Domenica 24 Gennaio 2021 | 05:02

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

Botteri aveva perso molti soldi per colpa di Roveraro

MILANO - A quanto si è appreso il finanziere Gianmario Roveraro e Filippo Botteri avevano accettato di entrare in quello che doveva essere «un grosso affare». Si sarebbe trattato di un'operazione di carattere finanziario proposta loro da un conoscente, titolare di più società in Austria.
In questa operazione, a suo dire, Botteri ha investito molti soldi, circa 2,5 milioni di euro. L'affare però sarebbe sfumato anche perchè Roveraro ne era uscito fiutando che non era cristallino e che c'era qualcosa che non andava.
Così il consulente finanziario di Parma, rimasto solo, non è riuscito a gestire l'operazione che, a parer suo, gli avrebbe dovuto far guadagnare circa 10 milioni di euro. Invece avrebbe perso tutti i soldi investiti.
Secondo quanto avrebbe affermato nella sua confessione, Botteri, di fronte a quel disastro finanziario, avrebbe perso la testa e, per ottenere il modo di recuperare i soldi perduti, ha deciso di rapire Roveraro.
Emilio Toscani e Mario Baldi, le altre due persone arrestate, risultano essere amici di Botteri e per ora il loro ruolo di di coloro che hanno aiutato il consulente finanziario parmigiano nel sequestro. Toscani, fra l'altro, è molto esperto di telematica e ha fornito la tecnologia che ha consentito a Roveraro di telefonare a casa e ai suoi collaboratori senza lasciare traccia della provenienza delle chiamate. In sostanza Toscani, da quanto si è saputo, ha fornito un sistema criptatoche non registra le utenze chiamanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400