Domenica 17 Gennaio 2021 | 17:53

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, il centrocampista Maita torna negativo

Bari calcio, il centrocampista Maita torna negativo

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl personaggio
Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

 
Foggianel foggiano
San Severo, aggredito blogger e incendiata la sua auto: indaga la polizia

San Severo, aggredito blogger e incendiata la sua auto: indaga la polizia

 
ItaliaL'evento
Il Covid non ferma la Fiera del Fischietto di Rutigliano: onorata con un flash mob sui balconi

Il Covid non ferma la Fiera del Fischietto di Rutigliano: onorata con un flash mob sui balconi

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
LecceL'evento
La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

Haifa sotto i katuysha, 9 morti e decine feriti

HAIFA (Israele) - E' di almeno nove morti e svariate decine di feriti il bilancio di un attacco senza precedenti dal Libano meridionale sferrato dai guerriglieri di Hezbollah contro il porto israeliano di Haifa, la terza città del Paese per importanza, finita sotto una gragnuola di razzi Katyusha. Sono stati non meno di una decina gli ordigni piombati su Haifa, distante dalla frontiera una trenmtina di chilometri e colpita per la seconda volta in tre giorni dai miliziani sciiti libanesi che però, nella precedente occasione, non avevano causato vittime. Questa volta i Katuysha sono invece andati a segno, seminando la morte soprattutto nella zona della stazione ferroviaria centrale che, essendo l'ora di punta mattutina, era affollata di gente in procinto di recarsi alle rispettive occupazioni all'inizio della settimana lavorativa ebraica. E' stata l'offensiva più letale lanciata da Hezbollah contro Israele da dieci anni, e il computo delle persone uccise è il peggiore nello Stato ebraico dallo scorso aprile, quando undici furono i morti in un attentato suicida a Tel Aviv. Il Partito dei Dio si è affrettato a rivedicare l'attacco a nome della propria ala militare, la Resistenza Islamica, sostenendo che si è trattato della sua rapresaglia per l'uccisione di civili e la distruzione di infratutture in Libano da parte dell'Aviazione israeliana, che per tutta la notte e ancora durate la mattinata di oggi ha continuato a martellare Beirut e il suo circondario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400