Giovedì 25 Febbraio 2021 | 22:52

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn via Crispi
Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
FoggiaIl sindaco
San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BariIl progetto
Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
BrindisiIl caso
Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

 

i più letti

Donadoni in pole come nuovo ct

ROMA - E' Roberto Donadoni il candidato in pole position per succedere a Marcello Lippi sulla panchina della nazionale. Anche se in corsa restano pure i nomi di Claudio Gentile e Marcello Zaccheroni. In giornata si terrà un vertice tra il commissario straordinario delle Figc, Guido Rossi, e il suo vice, Demetrio Albertini per tracciare con più esattezza l'identikit del nuovo commissario tecnico. L'idea, prima dell'addio di Lippi, era di affidare al ct il ruolo di coordinatore di tutte le nazionali. Ora sarà più difficile realizzare il progetto e qualcosa dovrà essere cambiata. Di sicuro saranno sentiti anche i «senatori» azzurri e il loro parere peserà. In questo senso, la figura di Donadoni appare la più rassicurante: ha smesso da giocare da poco ed è amico di quasi tutti i calciatori più rappresentativi oltre che di Albertini con cui ha giocato nel Milan di Arrigo Sacchi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400