Martedì 19 Gennaio 2021 | 16:39

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl bilancio del Wwf
Molfetta, recuperate e liberate oltre mille tartarughe marine in poco più di 2 anni

Molfetta, recuperate e liberate oltre mille tartarughe marine in poco più di 2 anni

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
TarantoLa protesta
Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
PotenzaLa pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Gli azzurri pazzi di gioia sotto la curva dei tifosi

BERLINO - Esplode la gioia azzurra in campo a Berlino, dopo la conquista della Coppa del Mondo. Al rigore decisivo di Grosso, tutta la squadra è corsa sotto il settore dei tifosi italiani per cantare, ballare, urlare. Gattuso si è rotolato per terra con frenesia per la gioia, Camoranesi si èseduto in mezzo al circolo dei compagni e si è fatto tagliare il codino. Totti porta in spalle 'Spazzolino', il più anziano dei magazzinieri azzurri.

E il rigore di Fabio Grosso che consegna all'Italia la quarta Coppa del Mondo fa scoppiare in tutta Italia la grande gioia per la vittoria. Gli Azzurri di Marcello Lippi scacciano il fantasma dei rigori a noi sempre sfavorevoli, battendo proprio la Francia che nella stessa maniera ci eliminò ai quarti nel 1998. Cori, bandiere e folla impazzita al Circo Massimo a Roma, a Piazza Duomo a Milano, a piazza del Plebiscito a Napoli, a piazza Politema a Palermo, così come nel più pserduto paesino del Paese, dalla Valle d'Aosta alla Sicilia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400