Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 03:58

GDM.TV

i più visti della sezione

La stampa tedesca: gli italiani vogliono far squalificare Frings «hanno forse paura di noi?»

Calcio mondiali - Germania SveziaBERLINO - Alla vigilia di Italia-Germania, la Bild cerca di polemizzare sul caso Frings, prendendosela con gli italiani.
«Gli italiani vogliono far squalificare Frings», titola in prima pagina oggi il quotidiano popolare con riferimento alle immagini che un'emittente tv italiana ha messo a disposizione ieri della Fifa e nelle quali si vede Torsten Fring colpire con un pugno l'argentino Cruz nella maxizuffa scoppiata venerdi all'Olympiastadion di Berlino al termine di Germania-Argentina.
«Gli italiani hanno forse paura di noi, altrimenti perchè chiedono allora la squalifica di Torsten Frings?», scrive il giornale che mostra il fotogramma incriminato in cui si vede il centrocampista tedesco allungare il braccio col pungo chiuso verso Cruz.
«Guerra psicologica contro Frings» titola da parte sua il tabloid berlinese B.Z. che nella didascalia alla foto incriminata osserva: «Un pugno o una mano allungata per difendersi? Questa foto è per gli italiani la dimostrazione della colpa di Frings».
La vigilia di Italia-Germania costituisce uno dei temi principali delle pagine sportive di tutti gli altri giornali tedeschi.
La Sueddeutsche Zeitung dedica alla semifinale di domani a Dortmund un'intera pagina con un lungo articolo della corrispondente da Roma Birgit Schoenau intitolato «Vendetta per l'Orso Bruno», insieme a un contributo dell'inviato nel ritiro azzurro a Duisburg dal titolo «Il portafortuna di Lippi», con riferimento a Luca Toni.

Da parte della Federcalcio italiana è stato ribadito oggi, come già precisato ieri quando il caso-Frings era stato riaperto, che nessuna mossa è stata fatta da parte del club Italia per riconsiderare la posizione del giocatore tedesco. «L'Italia non c'entra nulla con questa vicenda - ha ribadito il capo ufficio stampa della Federcalcio Antonello Valentini - si tratta di una iniziativa presa dalla Fifa, di sua volontà».
La delegazione azzurra ha anche già contattato quella tedesca per chiarire ancora una volta che l'Italia non si era mossa in alcun modo e che non c'è alcun interesse da parte azzurra ad alzare i toni, a poche ore dalla semifinale con la Germania. Per il pomeriggio, prima della decisione della Commissione disciplinare, è perfino probabile che la Fifa precisi con un suo comunicato la dinamica della riapertura del caso-Frings, nata da una sua esclusiva iniziativa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo