Domenica 24 Gennaio 2021 | 01:44

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

I verbali dell'Aula del Senato

ROMA - Poco dopo le 12, nell'Aula di Palazzo Madama, Franco Marini comunica che, malgrado tre riunioni della commissione Affari Costituzionali, il presidente Mancino gli ha comunicato che non potrà esporre una sua relazione sul decreto che spacchetta i ministeri. Quindi dà la parola al ministro Vannino Chiti che presumibilmente annuncerà la questione di fiducia sul decreto riguardante lo spacchettamento dei ministeri.
- Mario Pastore (FI): domando di parlare.
- Franco Marini: no senatore Pastore, il governo ha diritto di richiedere la parola quando lo ritiene.
- Lucio Malan (FI): presidente si vergogni. Nessuno lo ha mai fatto. Avevamo chiesto noi la parola, mentre Pastore e lo stesso Malan si avvicinano al banco del governo protestando vibratamente, annota lo stenografico d'aula.
- Marini: senatore Pastore la richiamo all'ordine e invito il ministro a intervenire.
- Pastore: è un abuso - Malan: si legga il regolamento.
- Marini: senatore Malan la richiamo all'ordine, mentre dai banchi del centrodestra, annota sempre lo stenografico, si levano cori di 'Venduti! Venduti!'.
- Chiti: «signor presidente come preannunciato nella conferenza dei capigruppo di ieri il decreto legge numero 181...».
- Alberti Casellati (FI): non è possibile.
- Malan: ministro lei non può parlare. Dai banchi del centrodestra arriva: 'Fuori! Fuori!'.
- Marini: senatore Malan la richiamo nuovamente all'ordine.
- Schifani: chiedo di parlare sull'ordine dei lavori.
- Marini: ma ha diritto di parlare il rappresentante del governo....
- Chiti: il governo pone la fiducia sul decreto legge n. 181 recante disposizioni urgenti in materia di....

Il verbale pudicamente annota a questo punto «vivissime e vibrate proteste dai banchi del centrodestra», in realtà si odono parole da curva calcistica
- Malan: «non può parlare il ministro» e lancia il volume del regolamento del Senato verso il banco della presidenza.
- Marini: senatore Malan la censuro e la espello dall'aula. Senatore Malan, fuori dall'aula, mentre il centrosinistra applaude. Prima della sospensione della seduta che ormai ha superato la quarta ora, c'è spazio anche per Paolo Guzzanti che sentenzia all'indirizzo di Marini: «vergogna! Golpista». Poi l'occupazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400