Martedì 18 Dicembre 2018 | 20:50

GDM.TV

i più visti della sezione

Iraq - D'Alema incontra l'ambasciatore americano a Roma Ronald Spogli

ROMA - A tre giorni dalla missione a Washington per l'incontro con il segretario di Stato americano Condoleezza Rice, Massimo D'Alema - primo esponente del governo Prodi a recarsi negli Usa - continua a tessere la tela dei contatti diplomatici in vista del ritiro da Nassiriya previsto entro l'autunno. Dopo esser stato a Baghdad il 7 giugno, aver visto ieri il ministro degli Esteri iracheno Hoshyar Zebari a Lussemburgo, il capo della diplomazia italiana oggi ha incontrato l'ambasciatore americano a Roma Ronald Spogli alla Farnesina. Venerdì sarà a Washington, dove volerà direttamente dal Consiglio europeo di Bruxelles, per l'incontro di un'ora fissato con la Rice al dipartimento di Stato.
D'Alema ribadirà e spiegherà il programma italiano di ritiro militare dall' Iraq che sarà totale. L' Italia intende aiutare il nuovo governo di Nouri al Maliki, che ha dato mostra di apprezzare la posizione italiana durante la visita lampo di D'Alema a Baghdad, attraverso un 'patto di cooperazionè, con la formazione, per esempio, del personale militare e di polizia fuori dall'Iraq e l'avvio di progetti nel settore sanitario, dell'istruzione, delle infrastrutture e con una rafforzata cooperazione politica e economica.
L'Italia ha lavorato per evitare che il ritiro italiano venga avvicinato a quello della Spagna che invece ha optato per una soluzione veloce e non coordinata. Quello italiano non sarà certo 'bruscò come quello deciso dal premier socialista spagnolo Jose Luis Rodriguez Zapatero, ma graduale e coordinato come ha più volte ripetuto D'Alema.
Per quanto riguarda l'ipotesi di una missione civile, richiesta dagli americani, D'Alema da Lussemburgo ha chiarito: «Di tecnici sul suolo iracheno ve ne è uno solo. Una testa di ponte che sta a Nassirya. Ci sono 2.700 soldati e un tecnico». A meno che, ha rilevato D'Alema «non si voglia mandare un certo numero di civili senza una doverosa protezione».
Il fatto è, ha denunciato d'Alema, il governo Prodi «si è trovato di fronte ad un accordo che Berlusconi ha sottoscritto con l'Amministrazione americana senza averlo detto pubblicamente, e discusso in Parlamento».
D'Alema parlerà con la Rice anche delle posizioni dell'Unione Europea, già espresse dalla presidenza austriaca, sulle gravi anomalie della prigione di Guantanamo e sulla auspicata chiusura del campo di detenzione «il più presto possibile».
D'Alema con la Rice affronterà anche la questione Iran e gli altri scenari di crisi che vedono il coinvolgimento di soldati italiani, tra cui in primo luogo l'Afghanistan.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo