Giovedì 25 Febbraio 2021 | 23:55

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn via Crispi
Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
FoggiaIl sindaco
San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BariIl progetto
Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
BrindisiIl caso
Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

 

i più letti

Il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni: «evitare una politica dei due tempi tra l'azione di risanamento e sviluppo e quella dell'equità»

ROMA - «Per quel che mi riguarda ho posto il problema della necessità di evitare una politica dei due tempi tra l'azione di risanamento e sviluppo e quella dell'equità». Anche per il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, la richiesta al Governo è di non dividere la politica del risanamento da quella dell'equità. «Quali che siano poi gli strumenti scelti, abbiamo chiesto che ci sia un'unica manovra. A partire dal documento di programmazione economica e finanziaria riteniamo che si debbano tenere insieme i due aspetti: sistemare i conti pubblici e contemporaneamente effettuare una politica che non deprima lo sviluppo e gli investimenti. Il paese sta attraversando una fase di lungo ristagno - ha continuato Bonanni - e ha bisogno di spingere in direzione di politiche di sviluppo. Ma ciò si aggiunge un discorso di equità: ci sono settori del paese, dai giovani precari ai pensionati, che in questi anni hanno avuto problemi nella loro condizione di lavoro e di reddito. Ci aspettiamo che la manovra del Governo dia risposte a queste persone». Il segretario della Cisl ha concluso riferendo che «sulle pensioni abbiamo concordato che meno se ne parla , meglio è perchè si creano solo allarmismi ingiustificati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400