Venerdì 14 Dicembre 2018 | 17:35

GDM.TV

I vigili del fuoco controllano i cornicioni

FOGGIA - Si sono verificati crolli di comignoli e di cornicioni in alcuni Comuni dell'area centrale del Gargano interessata oggi da poco prima dell'alba da alcune scosse di terremoto, la più violenta delle quali è stata di magnitudo 4.9. Sono state quasi 300, finora, le chiamate giunte al centralino dei vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia a causa delle scosse telluriche.
«Siamo letteralmente sommersi - hanno dichiarato al comando provinciale dei vigili del fuoco di Foggia - dalle richieste di controlli che provengono da vari paesi del Gargano, e in modo particolare da Rodi Garganico, Apricena, Cagnano Garganico, Carpino, Monte Sant'Angelo, Ischitella e Vico del Gargano che sono i paesi in cui si è avvertita di più la forte scossa e a causa della quale, tantissima gente si è riversata nelle strade per paura di crolli di case ed edifici».
L'impegno maggiore, infatti, è proprio in questi comuni, dove si stanno verificando anche la stabilità di case ed edifici. Per ora, a quanto è stato reso noto, non sembrano esserci problemi particolari per le strutture.
Dal comando provinciale dei vigili del fuoco informano anche che alcuni controlli sono stati fatti pure con l'ausilio di un elicottero per rilevare, con immediatezza, crolli particolarmente gravi. Ha monitorato tutta la zona interessata dal sisma - a quanto viene reso noto - «senza rilevare nulla di grave».
La scossa più forte si è avvertita nettamente anche nella parte pianeggiante ai piedi del Gargano, nei comuni di Lucera, San Severo e nel capoluogo dauno. Anche a Foggia, perciò, parecchie persone hanno telefonato ai vigili del fuoco per chiedere la verifica di abitazioni che presentavano qualche piccola lesione, che è stata giudicata assolutamente non pericolosa. Varie unità del servizio sanitario di pronto intervento 118 sono intervenute per prestare soccorso ad alcune persone, specie anziane, colte da lieve malore a causa dello spavento subito per aver avvertito la scossa.
Numerosi interventi di controllo su edifici che avrebbero subito delle lesioni sono stati compiuti anche da agenti del corpo di Polizia municipale di Foggia, rilevando talvolta piccole crepe nelle mura: alcuni cornicioni pericolanti sono stati rimossi. La situazione - fanno sapere i vigili urbani - è sotto controllo e non ci sono casi che destano preoccupazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori