Giovedì 13 Dicembre 2018 | 10:31

GDM.TV

Auschwitz - E durante la preghiera ebraica del Kaddish spuntò l'arcobaleno

AUSCHWITZ (Polonia) - Una regia sapiente ha dato una mano anche "da lassù" alla visita del Papa ad Auschwitz costellata da una successione di simboli: dopo un esordio meteorologico poco promettente, fatto di freddo, vento e nubi nere, un arcobaleno nitido e splendente ha squarciato il cielo plumbeo sopra l'ex campo di stermino nazista simbolo per eccellenza della Shoah. L
Il segnale di speranza ha fatto la sua comparsa sullo sfondo dell'ex forno crematorio del campo sopra la testa assorta del Pontefice proprio durante la cerimonia del canto dei morti del Kaddish alla memoria di tutti gli ebrei sterminati nell'Olocausto, in questo e tutti gli altri Lager.
Commentatori della tv hanno interpretato la visione dell'arcobaleno come il simbolo biblico per eccellenza della pace e della riconciliazione: l'annuncio della luce che fuga simbolicamente le tenebre del male.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»