Venerdì 19 Aprile 2019 | 20:52

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceLa decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
HomeIl 4 maggio
Conte torna in Puglia per 100 anni Bcc di San Giovanni Rotondo

Conte torna in Puglia per 100 anni Bcc di San Giovanni Rotondo

 
BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

Case come fortini e donne a capo di clan

ROMA - Molti degli arresti e perquisizioni in cui sono impegnati gli investigatori della Polizia di Stato a Bari sono state eseguite nelle roccaforti del clan Capriati, dove i luoghi di dimora degli arrestati sono dei veri e propri fortini presidiati da telecamere a circuito chiuso e difesi da porte ed infissi blindati.
Tra gli arrestati anche il capo del clan Antonio Capriati e 10 donne considerate dagli inquirenti organicamente inserite nella cosca con ruoli e compiti ben definiti, tra cui la continuazione, nei periodi di detenzione dei compagni, degli interessi dell' organizzazione criminale.
Il coordinamento delle donne del clan era affidato alla moglie del boss Antonio Capriati, che curava anche la cassa della cosca.
Secondo quanto emerso dalle indagini il controllo di ogni zona era affidata ad un fedelissimo del boss. In queste zone l'organizzazione imponeva il pagamento del pizzo agli esercizi commerciali, era dedita all'usura e al traffico di droga.
La grande disponibilità di armi aveva permesso al clan Capriati di imporsi nei confronti al clan rivale Strisciuglio, che era stato già disarticolato da precedenti operazioni di polizia. Il gruppo Capriati è uno dei più importanti della Puglia e pur rimanendo autonomo ha agito con le più forti consorterie della Sacra Corona unita pugliese, il capo Clan Antonio Capriati è stato iniziato al crimine da Raffaele Cutolo. Il clan ha attività nel traffico di droga nelle estorsioni e nell'usura, il capo clan Capriati è stato indagato anche per l'incendio al teatro Petruzzelli di Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Sommergibili, 24 nuovi "delfini"consegnati a Taranto i brevetti

Sommergibili, 24 nuovi "delfini"
consegnati a Taranto i brevetti

 
Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

 
Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

 
Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta

Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta

 
Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

 
La pizzica sulla Piazza Rossa: Mosca tarantata dalla Puglia

La pizzica sulla Piazza Rossa: Mosca tarantata dalla Puglia

 
Ruspe a Borgo Mezzanone

Ruspe nella baraccopoli di Borgo Mezzanone: impegnati 209 agenti

 
Lecce, vede mostra Van Gogh in realtà virtuale e scatta foto: il video diventa virale su Fb

Lecce, vede mostra Van Gogh in realtà virtuale e scatta foto: il video diventa virale su Fb