Lunedì 17 Dicembre 2018 | 09:24

GDM.TV

«Chi» è Rosy Bindi

ROMA - Impegnata nella politica a tempo pieno da circa 17 anni, Rosy Bindi non è alla sua prima esperienza da ministro: dopo la vittoria elettorale del centro-sinistra nel '96 è stata, infatti, alla guida del dicastero della Sanità varando la riforma del servizio sanitario nazionale. Nel nuovo governo Prodi dovrebbe esserle affidata la politica per la famiglia.
Nata il 12 febbraio 1951 a Sinalunga, nel cuore della Valdichiana, Bindi - nubile e senza figli, una grande passione per la montagna e i viaggi ma soprattutto un intenso impegno politico - dopo la laurea in Scienze politiche, ha sempre mantenuto rapporti con l'università e tutt'oggi è ricercatore di diritto amministrativo presso l'Università di Siena. Si è formata nell'Azione cattolica di cui è stata vicepresidente nazionale dal 1984 al 1989. Dal 1989 fa politica a tempo pieno. Ha cominciato come parlamentare europeo della Democrazia Cristiana, poi, negli anni di Tangentopoli, si è battuta per il rinnovamento della democrazia e del partito, contribuendo alla nascita del nuovo Partito popolare italiano.
L'avventura dell'Ulivo l'ha vista partecipe fin dall'inizio. Dopo essere stata ministro della Sanità con Prodi e D'Alema, oggi è nell'esecutivo nazionale della Margherita dove dirige il dipartimento Salute e politiche sociali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia