Lunedì 10 Dicembre 2018 | 10:41

GDM.TV

i più visti della sezione

Zeman lancia Rivera alla presidenza della Federcalcio

TERNI - E' Gianni Rivera l'uomo giusto alla guida della Figc, secondo Zdenek Zeman, che non è interessato a quel ruolo e dice di «sentirsi un allenatore».
Oggi nella conferenza stampa a Terni, al termine di Ternana-Brescia, in merito alla proposta dell'esponente della Rosa nel Pugno Daniele Capezzone che lo vorrebbe commissario straordinario o presidente della Federcalcio, Zeman ha affermato: «Mi sento allenatore e spero che facendo questo mestiere io possa far divertire la gente. Altri ruoli non mi interessano, tanto meno la guida della Federcalcio». «Chi proporrei per questo ruolo? Io - ha aggiunto - farei il nome di Gianni Rivera: lui è un uomo che ha veramente dato tanto al mondo del calcio e che ha agito sempre con pulizia e coerenza».

«Una legnata? Di legnate ne ho prese tante, a cominciare dal '98, quando ho cominciato a parlare di quello che vedevo nel mondo del calcio»: è il commento di Zdenek Zeman alla parte di intercettazioni telefoniche in cui si fa il suo nome, anche a proposito di una eventuale legnata da dargli. «Quando ho saputo quello che stava succedendo - ha dichiarato Zeman oggi pomeriggio nel corso della conferenza stampa al termine di Ternana-Brescia - il mio primo pensiero è stato che finalmente si era mosso qualcosa. Nel calcio c' è un problema di uomini e di sistema, un sistema che io ho cominciato a criticare da tempo. Spero che anche grazie a quanto sta accadendo, il calcio italiano diventi una cosa pulita. A giudicare dalle intercettazioni telefoniche - ha proseguito il tecnico del Brescia - non c' è una categoria che si salvi».
C' erano anche le «Iene» dela trasmissione di Italia 1 oggi allo stadio Liberati di Terni per raccogliere le dichiarazioni di Zeman. «Dunque è lei il vincitore?» hanno chiesto al tecnico boemo. 'No, io vincerò solo quando il calcio sarà pulito», ha risposto Zeman. «Che ne dice di accettare la proposta di essere messo a capo della Federcalcio?» ha proseguito la Iena. «Non mi interessa proprio» ha replicato Zeman che poi si è lasciato abbracciare a nome di tutti i tifosi italiani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta