Lunedì 08 Marzo 2021 | 04:48

Il Biancorosso

Serie c
Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Il virus
Covid, il monito della virologa: «Vaccinati? Potrebbero contagiarsi. 2 casi su 3 da variante inglese»

Covid, il monito della virologa: «Vaccinati? Potrebbero contagiarsi. 2 casi su 3 da variante inglese»

 
FoggiaIl caso
Covid 19 a Foggia, in 9 sorpresi a giocare a carte: multati

Covid 19 a Foggia, in 9 sorpresi a giocare a carte: multati

 
LecceLa nomina
Musica, 5 vincitori e menzione speciale per il premio delle Arti a Lecce

Musica, 5 vincitori e menzione speciale per il premio delle Arti a Lecce

 
BatIl caso
Trani, la discarica si trasforma in impianto

Trani, la discarica si trasforma in impianto

 
MateraIl caso
Montescaglioso, le vende cocaina e la intrappola in casa: salvata da una mail inviata ai cc

Montescaglioso, le vende cocaina e la intrappola in casa: salvata da una mail inviata ai cc

 
TarantoQuote rosa
Taranto, assunzioni col trucco: in 18 sotto processo

Taranto, assunzioni col trucco: in 18 sotto processo

 
PotenzaIl caso
Maratea, scoppia zuffa fra sindaco e assessore: entrambi in ospedale

Maratea, scoppia zuffa fra sindaco e assessore: entrambi in ospedale

 
BrindisiLa cerimonia
L’abbraccio Puglia-Albania: «A Brindisi una medaglia per l’accoglienza»

L’abbraccio Puglia-Albania: «A Brindisi una medaglia per l’accoglienza»

 

i più letti

Per la prima volta parteciperanno i grandi elettori

TRIESTE - Per la prima volta, lunedì prossimo, alla cerimonia di giuramento del Presidente della Repubblica di fronte al Parlamento a Camere riunite, saranno presenti, oltre ai parlamentari, anche i «grandi elettori» regionali che hanno partecipato all' elezione del Capo dello Stato.
L' innovazione è stata chiesta dal Presidente del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia, Alessandro Tesini, quale Coordinatore della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee Legislative .
«Un' innovazione - ha detto Tesini - che potrebbe sembrare scontata ma che in realtà è di grande significato e inverte l' orientamento seguito per 60 anni. Finalmente - ha aggiunto - lo spirito del nuovo Titolo Quinto della Costituzione, che introduce a una Repubblica retta sulle autonomie, incardinandole nel principio della leale collaborazione interistituzionale tra Regioni e Stato, diventa prassi».
Ed è a questo principio - ha spiegato Tesini che, in qualità di coordinatore della Conferenza parteciperà al Quirinale alla cerimonia di insediamento di Giorgio Napolitano - si è rifatto quando ha indirizzato alla Presidenza della Camera la richiesta di estensione della partecipazione dei grandi elettori a quella che è definita «la presa d'atto dell'assunzione delle funzioni presidenziali», ottenendo rapidamente un facile consenso dopo che gli uffici, approfondita la questione, avevano riconosciuto il fondamento della richiesta.
«Il Friuli Venezia Giulia - ha ricordato Tesini - vanta un illustre e significativo precedente al riguardo, che ha fatto scuola per vent'anni e che è stato superato da questo intervento. Nel 1985, infatti, in occasione dell'elezione del Presidente Francesco Cossiga, l'allora grande elettore e già Presidente della Giunta Regionale Antonio Comelli, indirizzò analoga richiesta alla Presidente della Camera Nilde Jotti, la quale rispose cortesemente, ma irremovibilmente, affermando, in questo sostenuta dalla dottrina e dagli esperti del tempo, che la funzione dei grandi elettori si esauriva alla sola elezione e che da quel momento in poi subentrava la prassi ordinaria che non ammetteva esterni ai lavori della Camera e del Parlamento riunito».
«Sono passati venti anni - ha concluso Tesini - ma dal punto di vista della cultura istituzionale siamo davvero in un'altra epoca, e anche questi segnali, apparentemente solo simbolici, ne confermano la sostanza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400