Giovedì 24 Gennaio 2019 | 07:15

i più visti della sezione

Striscioni contro Moggi e la Juventus su molti campi

ROMA - "Moggi e Pairetto coppia scudetto", ma anche "Moggi videochiamami" oppure "Moggi, erano più sicuri i pizzini...". La settimana delle intercettazioni telefoniche ha trovato eco oggi nelle curve di tutti gli stadi con decine di striscioni. Quelli del Delle Alpi sono stati tutti favorevoli ai dirigenti bianconeri: negli altri oltre alle scritte contro non sono mancati cori durissimi nei confronti dei bianconeri. Ironia e talvolta anche ferocia, nella comunicazione spontanea degli ultrà. Fuori dal Meazza di Milano sulle bancarelle è apparsa una t-shirt con la formazione della Juvedelsecolo. Numero 1 Lo Bello fino al numero 11 Matarrese, passando naturalmente via via per i vari Bergamo e Pairetto.
Autentici pezzi degni di Zelig sugli spalti degli stadi: : «Iaquinta, Lippi + Gea = nazionale" a Livorno, con chiaro riferimento alla corsa, per un posto in azzurro per i prossimi mondiali tra l'attaccante dell'Udinese e il capitano amaranto Cristiano Lucarelli. Nella curva che ospitava i circa mille tifosi blucerchiati è comparso uno striscione beffardo nei confronti di Moggi: "Bagiamo le mani a don Lugiano", con una storpiatura da mafia.
Durissima la curva sud all Olimpico: "Gli ultras condannati, Moggi e Giraudo sicuramente assolti: vergogna". Un altro riportava la scritta: "FC Juventus, associazione a delinquere". In seguito i tifosi della Roma hanno esposto uno striscione con la scritta "Per un calcio pulito vogliamo Giraudo designatore, Moggi arbitro, Bettega e Capello guardalinee". La protesta dei tifosi è scoppiata a macchia d'olio su tutti i campi. Durante Ascoli-Lazio nella curva bianconera è spuntato un cartello con la scritta: "Ascoli in A, Moggi in galera...Dio c'è" e un altro ironico con su scritto "Nuova tariffa Tim Summer Juve, più chiami, più vinci".
Molto cruda la fantasia dei tifosi della curva Fiesole a Firenze: "Fuori gli ultras dalle galere, dentro Moggi e le m... bianconere". E in Fiesole ne è stato mostrato un altro con la scritta: "Con la Maserati scudetti assicurati". A Lecce all'inizio del secondo tempo sulla tribuna est dello stadio salentino è apparso uno striscione con la scritta: "Carraro, Gea e Moggi: la mafia di ieri e di oggi. Il calcio è del popolo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Scontro tra tifosi all'imbarco dei traghetti di Messina: 5 ultrà arrestati

Scontro tra tifosi all'imbarco dei traghetti di Messina: 5 ultrà baresi arrestati

 
di maio gazzetta

di maio gazzetta

 
Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

 
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
Picci, la bambina afghana in pericolo di vitae il grande cuore dei militari italiani

Picci, la bambina afghana in pericolo di vita
e il grande cuore dei militari italiani

 
Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

 
Taranto, organizzavano rapine in posta e gioiellerie: arrestata banda

Taranto, rapinavano uffici postali e gioiellerie: fermati in due

 
Dopo 19 giornate si ferma la corazzata BariAbayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

Dopo 19 giornate si ferma la corazzata Bari
Abayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

 
La storia delle teste di cuoio italianeraccontata dal comandante Alfa dei Gis

La storia delle teste di cuoio italiane
raccontata dal comandante Alfa dei Gis

 
In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosiArtificieri e palombari al servizio del Paese

In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosi
Artificieri e palombari al servizio del Paese

 
Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

 
Investimento in via Crisanzio

Investimento in via Crisanzio