Lunedì 18 Gennaio 2021 | 05:26

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Quirinale - Berlusconi: «No taxation without representation» (era il motto con cui i patrioti americani si rivoltarono contro la Corona inglese che esigeva le tasse senza garantire però una rappresentanza parlamentare)

ROMA - «No taxation without representation» era il motto con cui i patrioti americani si rivoltarono contro la Corona inglese che esigeva le tasse senza garantire però una rappresentanza parlamentare. Il premier uscente Silvio Berlusconi ricorre allo slogan della rivoluzione americana per incitare il "suo popolo", parlando alla convention di Milano per Letizia Moratti sindaco, a non pagare le tasse per protestare contro quella che definisce una invasione delle istituzioni da parte della sinistra.
D'altra parte, il collegamento tra le imposte e la rappresentanza politica è stata la base della prima e più antica tra le rivoluzioni liberali, quella statunitense che aveva generato la Guerra di indipendenza americana del 1776. Quando i coloni americani, più di due secoli fa, intendevano emanciparsi dalla dominazione inglese, coniarono lo slogan «no alla tassazione senza rappresentanza politica».
Tuttavia i coloni americani, di fronte alle loro proteste inascoltate, si introdussero furtivamente in alcune navi inglesi ormeggiate nel Porto di Boston e lanciarono in mare il carico di tè: questo fatto passò alla storia come "Boston Tea Party" e segnò l'inizio di una sempre crescente disobbedienza civile.
Uno dei più accaniti partecipanti di questo evento era Paul Revere, che diventò in seguito l'eroe nazionale americano, grazie al suo viaggio da Boston a Lexington, intrapreso nell'aprile 1775 per avvisare che stavano per entrare le truppe inglesi.
Nel gennaio 1776 Thomas Paine pubblicò Common Sense, un pamphlet in cui sosteneva che il conflitto non doveva limitarsi a una protesta contro la pressione fiscale, ma proseguire in una vera guerra d'indipendenza. Il pamphlet diventò una sorta di bestseller - ne furono vendute 500.000 copie in pochi mesi - e aprì la strada alla dichiarazione d'Indipendenza del 4 luglio dello stesso anno.
La vittoria definitiva arrivò solamente cinque anni dopo, quando il generale inglese Cornwallis dovette arrendersi a George Washington.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400