Domenica 16 Dicembre 2018 | 01:43

GDM.TV

Quirinale: l'Unione ha 541 voti, quorum primi tre scrutini a 674, poi 506

ROMA - Intesa per il Colle o "muro contro muro"? Comunque si sciolga alla fine l'alternativa, per i poli questi sono i giorni per contare i voti di cui i due fronti dispongono tra i "grandi elettori".
Il primo dato di fatto è che l'Unione non ha i 674 voti (i due terzi del Parlamento in seduta comune integrato dai 58 rappresentanti delle regioni) necessari per eleggere nelle prime tre votazioni (la prima lunedì alle 16, le altre due martedì) il nuovo presidente della Repubblica.
Il centrosinistra (che in base al risultato elettorale e senza conteggiare i sette senatori a vita, dispone di 541 voti) potrà contare sulle proprie forze per scegliere, eventualmente da sola, il nuovo inquilino del Quirinale solo dal quarto scrutinio in poi, quando il quorum, in base a quanto prevede la Costituzione, si abbassa alla maggioranza assoluta del collegio, che ammonta a 506 voti. Ma, in base a quale sarà il candidato, dovrà fare i conti con possibili defezioni, anche annunciate (come quella della Rosa nel Pugno su D'Alema).
LE FORZE IN CAMPO. In questa elezione per il Quirinale, i 'grandi elettorì che voteranno nell'Aula di Montecitorio saranno 1.010: 630 deputati, 322 senatori (315 più i 7 senatori a vita) e 58 delegati delle Regioni.
L'Unione ha 506 deputati e senatori. Ci sono poi i 58 delegati delle regioni: ogni Regione ne designa tre, di cui due di maggioranza e uno di opposizione (tranne la Valle d'Aosta dove il delegato è soltanto uno). Di conseguenza, il centrosinistra avrà 35 delegati regionali (34 più quello valdostano). I voti dell'Unione sono 541 voti. La Cdl dispone di 437 deputati e senatori ai quali si aggiungono 23 delegati regionali, per un totale di 460 voti.
I DUE ELETTI IN SUD AMERICA. Nel conto non figurano i due parlamentari argentini, il senatore Luigi Pallaro e il deputato Ricardo Antonio Merlo, eletti in Sud America con la lista Associazioni italiane in Sud America. Sono indipendenti.
I SETTE SENATORI A VITA. E non figurano neanche i sette senatori a vita: Francesco Cossiga, Oscar Luigi Scalfaro, Giulio Andreotti, Rita Levi Montalcini, Emilio Colombo, Sergio Pininfarina e Giorgio Napolitano. In ogni caso, anche se si schierassero tutti per un eventuale candidato dell'Unione, non sarebbero determinanti per l'elezione nei primi tre scrutini.
Questo il conteggio dei seggi, gruppo per gruppo.
- UNIONE: 348 deputati: Ulivo 218, Prc 41, Idv 20, misto 69 (Pdci 16, Rosa nel Pugno 18, Popolari-Udeur 14, Verdi 16, minoranze linguistiche 5).
158 senatori: Ulivo 107, Prc 27, Verdi-Pdci 11, misto 13 (5 Italia dei Valori, 3 Popolari-Udeur, 3 minoranza linguistiche, 2 non iscritti ad alcuna componente) 35 delegati regionali.
541 VOTI.
- CDL: 281 deputati: An 72, FI 134, Lega 23, Udc 39, misto 13 (Dc-Nuovo Psi 6, non iscritti ad alcuna componente 7) 156 senatori: FI 77, An 41, Lega 13, Udc 21, misto 4 (2 Dc, 2 Mpa) 23 delegati regionali 460 VOTI.
- INDIPENDENTI: 1 deputato 1 senatore - SENATORI A VITA: 7 (Andreotti, Colombo, Cossiga, Levi Montalcini, Napolitano «iscritto ai Ds», Pininfarina, Scalfaro).
- TOTALE 1.010.
- QUORUM: nei primi tre scrutini maggioranza dei 2/3 dei componenti l'assemblea (674). Dal quarto maggioranza assoluta (506).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini