Lunedì 10 Dicembre 2018 | 16:46

GDM.TV

i più visti della sezione

Lo strazio della famiglia De Trizio

De TrizioBISCEGLIE (BARI) - «Amava profondamente il suo lavoro, l'Arma dei carabinieri, la sua missione in Iraq. Una missione di pace che lo ha coinvolto tanto, al punto da aver studiato l'arabo, per poterla rendere più proficua, per portare la pace. E invece ha trovato la morte». E' Nicola De Trizio, padre di Carlo, il maresciallo capo dei carabinieri morto nell'attentato di stamane a Nassiriya, a parlare di suo figlio, a raccontare che cosa significava per lui la missione in Iraq.
La casa del militare ucciso, a Bisceglie, è piena di gente, di parenti e amici che si sono stretti attorno al padre, alla madre e al fratello di Carlo; e ci sono anche numerose autorità, il prefetto di Bari, Carlo Schilardi, il comandante della regione dei carabinieri, gen.Umberto Pinotti, quello provinciale, col.Sabino Cavaliere, il commissario prefettizio del Comune, Donato Cafagna. E anche per strada, davanti a casa, sono tante le persone che vogliono far sentire il loro affetto alla famiglia.
Il dolore dei genitori e del fratello è enorme. Soprattutto la madre parla a fatica. Dopo aver appreso della tragedia, ha avuto un malore tanto che è dovuta intervenire un'ambulanza del 118 per assisterla. E' soprattutto il padre, direttore dell'Ufficio postale di Spinazzola, a raccontare di Carlo e di quanto vivesse con passione questa sua esperienza in Iraq.
Lo fa con l'immenso dolore che può provare un padre per la morte del proprio figlio, ma anche con una punta di orgoglio. «Aveva deciso di partire - ricorda - perchè voleva fare qualcosa di importante per quella popolazione. E noi benchè preoccupati non ci eravamo opposti, perchè avevamo capito con quale spirito intendeva svolgerla».
Carlo, che aveva 35 anni, era già stato a Nassiriya nei mesi scorsi e ci era tornato per una seconda missione pochi giorni fa, il 13 aprile scorso. Nel frattempo si era messo a studiare l'arabo che aveva imparato a parlare quasi correntemente. In questi giorni, anche quando si sentiva con i suoi manifestava entusiasmo. Poi stamattina la tragedia.
La notizia i suoi famigliari l'anno saputa poco tempo dopo. Il padre non si era ancora recato al lavoro. Le prime informazioni dicevano di un suo ferimento, grave. Poi la notizia della morte. Ora il desiderio della famiglia è di ricongiungersi quanto prima alla salma di Carlo e per questo la prefettura di Bari sta seguendo minuto per minuto la vicenda.

Il maresciallo capo, Carlo De Trizio, del nucleo radiomobile dei carabinieri di Roma, era alla sua seconda missione estera ed era partito nei primi di aprile.
Il maresciallo, capo equipaggio, era stato in Iraq già tra la fine del 2004 e i primi mesi del 2005. De Trizio aveva 37 anni e non era sposato.
Emozione trattenuta a stento tra i colleghi della radiomobile di Roma che lo ricordano come un carabiniere «sempre motivato e pronto ad esporsi in prima linea». Carlo De Trizio, hanno raccontato i suoi colleghi, era un militare che «viveva molto la vita del reparto e per questo aveva deciso di vivere in caserma».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti