Domenica 17 Gennaio 2021 | 07:13

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

 
LecceL'evento
La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
TarantoIl caso
Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

 
Potenzazona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 

Esperti al lavoro nel casolare e sulle lettere trovate

ROMA - Proseguono le indagini tecnico-scientifiche da parte della Polizia di Stato nel casolare dove ieri è stato arrestato il boss Bernardo Provenzano.
Un pool di investigatori composto da sei esperti dell'Ert (Esperti ricerca tracce) della Polizia Scientifica della Direzione Centrale Anticrimine è infatti appositamente giunto stanotte a Palermo da Roma. Essi proseguiranno i rilievi nel casolare che si trova nelle campagne di Corleone dove ieri è stato catturato Bernardo Provenzano.

ACCERTAMENTI DOPO RITROVAMENTO LETTERE
Il contenuto delle lettere trovate ieri dagli investigatori nel covo di Bernardo Provenzano ha portato a nuovi accertamenti, disposti dal procuratore aggiunto Giuseppe Pignatone e dai pm Michele Prestipino e Marzia Sabella.
I magistrati per tutta la notte hanno esaminato, insieme agli investigatori dello Sco e della Mobile di Palermo, i «pizzini» recuperati nella masseria-ufficio di contrada Montagna dei Cavalli dove è stato arrestato il boss.
Si tratta di messaggi arrivati da diverse zone della Sicilia da parte dei capimafia locali in cui fanno riferimento a diversi argomenti che interessano l'organizzazione mafiosa, in particolare la gestione di alcuni appalti. Nelle lettere vi sono anche molti riferimenti a persone che fino adesso non sarebbero state mai sfiorate dalle indagini giudiziarie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400