Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 20:16

GDM.TV

Venere, pianeta vicino e misterioso

VenereROMA - E' il pianeta più vicino e da sempre il più noto, il primo a brillare nel cielo tanto da essere indicato come «la stella del mattino» e «la stella della sera». Eppure Venere è ancora pieno di misteri, nascosto com'è da un manto di nubi e ricco di fenomeni bizzarri, come il campo magnetico debolissimo, il giorno dalla durata straordinariamente lunga (l'equivalente di ben 243 giorni terrestri), la rotazione retrograda, la temperatura altissima, con 465 gradi al suolo, e la pressione atmosferica è 90 volte maggiore rispetto a quella della Terra.
Fare luce si questi misteri è il compito che attende i sette strumenti a bordo della sonda dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA), che domani mattina entrerà in orbita attorno a Venere. Gli strumenti, due dei quali italiani, cominceranno a raccogliere dati a partire dal prossimo giugno.
Nuovi dati si aggiungeranno così a quelli raccolti in passato dalle numerose missioni che con successo hanno trasmesso a Terra dati su Venere, dall'americana Mariner 2 dell'agosto 1962 alla sovietica Venera 7 dell'agosto 1970, la prima a toccare il suolo del pianeta, e Venera 9, che ne catturò le prime immagini. La mappa più recente di Venere è finora quella fornita all'inizio degli anni '90 dal radar della sonda americana Magellano.

Venere è molto simile alla Terra per dimensioni, massa e composizione (il diametro del pianeta è pari al 95% del diametro terrestre e la sua massa è l'80% dei quella della Terra); come la Terra ha pochi crateri e quindi una superficie relativamente giovane; i due pianeti hanno inoltre densità e composizione chimica simili. Proprio queste somiglianze in passato avevano fatto pensare che Venere potesse ospitare forme di vita.
Ma le forti differenze hanno presto scoraggiato questa speranza. Il secondo pianeta del Sistema Solare è infatti avvolto da un'atmosfera estremamente densa, composta quasi interamente da anidride carbonica, con una piccolissima quantità di vapore acqueo. La pressione dell'atmosfera alla superficie è di 90 atmosfere (quella che si trova nelle profondità degli oceani) e un chilometro di profondità negli oceani terrestri). L'atmosfera è inoltre composta soprattutto da anidride carbonica e il pianeta è avvolto da nubi di acido solforico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive