Giovedì 24 Gennaio 2019 | 08:00

i più visti della sezione

Per gli studenti universitari, Prodi più comunicativo del cavaliere

ROMA - In comunicazione Prodi batte Berlusconi. Giudicano così il confronto televisivo gli oltre 200 studenti universitari e 20 'specialistì riuniti nell'aula magna della facoltà di lettere dell'Università di Roma 3 che hanno partecipato al progetto di comunicazione politica www.mediatower.it.
Secondo le due giurie, il Professore è apparso più calmo, logico e facile del Cavaliere: insomma più comunicativo. Il voto è stato espresso con quattro schede di valutazione, due inerenti gli aspetti verbali e due quelli non verbali, che in tre momenti distinti della serata, 21.45, 22.15 e appello finale hanno eletto, attraverso il voto delle due giurie, il vincitore comunicativo del «faccia a faccia».
«Il confronto - ha detto il preside di scienza delle comunicazioni dell'università La Sapienza e membro della giuria degli 'specialistì, Mario Morcellini - rappresenta il canto del cigno del presidente del Consiglio. Non l'ho mai visto così ripetitivo, animoso e reattivo sul piano compulsivo».
Gli studenti hanno assistito al confronto in silenzio, prendendo appunti e segnando le risposte sulle schede. Le uniche esternazioni che si sono concessi sono stati cinque applausi dedicati tutti al leader dell'Unione ed una risata ironica dopo l'appello finale del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.
«Non erano truppe cammellate - ha detto il Rettore di Roma Tre Guido Fabiani - ma sicuramente una platea schierata che rappresenta la realtà studentesca italiana».
Infine, secondo il coordinatore del progetto e professore di sociologia dei processi culturali e comunicativi di Roma 3 Gianpiero Gamaleri, Berlusconi avrebbe dovuto cambiare tattica rispetto al precedente confronto. «Prodi è risultato più pacato e riflessivo - ha aggiunto - rispetto ad un Berlusconi più nervoso».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Scontro tra tifosi all'imbarco dei traghetti di Messina: 5 ultrà arrestati

Scontro tra tifosi all'imbarco dei traghetti di Messina: 5 ultrà baresi arrestati

 
di maio gazzetta

di maio gazzetta

 
Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

 
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
Picci, la bambina afghana in pericolo di vitae il grande cuore dei militari italiani

Picci, la bambina afghana in pericolo di vita
e il grande cuore dei militari italiani

 
Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

 
Taranto, organizzavano rapine in posta e gioiellerie: arrestata banda

Taranto, rapinavano uffici postali e gioiellerie: fermati in due

 
Dopo 19 giornate si ferma la corazzata BariAbayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

Dopo 19 giornate si ferma la corazzata Bari
Abayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

 
La storia delle teste di cuoio italianeraccontata dal comandante Alfa dei Gis

La storia delle teste di cuoio italiane
raccontata dal comandante Alfa dei Gis

 
In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosiArtificieri e palombari al servizio del Paese

In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosi
Artificieri e palombari al servizio del Paese

 
Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

 
Investimento in via Crisanzio

Investimento in via Crisanzio