Lunedì 18 Gennaio 2021 | 12:15

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaa Castelsaraceno
Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

 
BariIl caso
Bari, trova a terra portafoglio con 500 euro e lo consegna alla polizia: restituito

Bari, trova a terra portafoglio con 500 euro e lo consegna alla polizia: restituito

 
FoggiaLieto evento
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: parto record al Policlinico Riuniti

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: parto record al Policlinico Riuniti

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Avrebbe dovuto essere un sequestro-lampo

Il piccolo Tommaso Onofri fu rapito il 2 marzo scorso, a Casalbaroncolo, alle porte di Parma, da Mario Alessi e da Salvatore Raimondi. Il primo, muratore che aveva lavorato al casale della famiglia Onofri, il secondo un pregiudicato.
Quello del piccolo Tommaso, secondo quanto si apprende, avrebbe dovuto essere un sequestro-lampo. La contropartita sarebbero stati soldi che il padre del bambino avrebbe dovuto prelevare dall' ufficio postale che dirigeva.
Mascherati, hanno fatto irruzione nel casale durante un black out e hanno portato via il piccolo - togliendolo dal seggiolone - dopo aver legato i genitori ed il fratello maggiore con del nastro adesivo.
Sono fuggiti su uno scooter, del quale hanno perso il controllo. Sono caduti e poco dopo avrebbero ucciso il bambino perché era scoppiato a piangere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400