Lunedì 10 Dicembre 2018 | 09:39

GDM.TV

i più visti della sezione

Una parrocchia avveniristica voluta da Papa Wojtyla

parrocchia romana di Tor Tre TesteCITTÀ DEL VATICANO - «Comprendere e accogliere l'amore misericordioso di Dio: sia questo il vostro impegno anzitutto all'interno delle famiglie e poi in ogni ambito del quartiere».
E' questa la consegna che Benedetto XVI ha voluto lasciare oggi ai fedeli della nuova parrocchia romana di Tor Tre Teste, intitolata a Dio Padre Misericordioso. L'avveniristica chiesa, voluta da Giovanni Paolo II per celebrare il Grande Giubileo del 2000, è stata realizzata (con le altre 50 nuove chiese della periferia romana) su progetto dell'architetto americano Meier ed è caratterizzata da tre grandi vele di calcestruzzo bianco che si gonfiano come sospinte da un vento da Est. A causa della sua infermità, però, il Papa polacco (che a Roma in 26 anni visitò oltre 300 parrocchie su 330) non potè inaugurarla. Per questo il nuovo Pontefice ha scelto di recarvisi come seconda tappa del suo itinerario pastorale nella diocesi. «So che questa vostra chiesa, per la sua originale struttura architettonica, è meta di molti visitatori. Ad essi fate apprezzare non soltanto la bellezza dell'edificio sacro, ma soprattutto la ricchezza di una Comunità viva, tesa a testimoniare l?amore di Dio, Padre misericordioso», ha raccomandato Papa Ratzinger, sottolineando che Wojtyla aveva messo al centro del suo magistero «la misericordia del Signore, che si è rivelata in modo totale e definitivo nel mistero della Croce». E per un misterioso volere di Dio la sua morte ha coinciso con i primi vespri della festa liturgica della Divina Misericordia da lui stesso istituita. «Mi torna alla mente - ha confidato - il testo che Giovanni Paolo II aveva preparato per l'appuntamento con i fedeli della domenica 3 aprile, domenica in Albis. Nei disegni divini era scritto che egli ci lasciasse proprio alla vigilia di quel giorno, il sabato 2 aprile, e per questo non potè pronunziare quelle sue parole, che mi piace riproporre a voi, cari fratelli e sorelle. Aveva scritto così: 'all'umanità, che talora sembra smarrita e dominata dal potere del male, dell'egoismo e della paura, il Signore risorto offre in dono il suo amore che perdona, riconcilia e apre l'animo alla speranza. E' amore che converte i cuori e dona la pace'.
Quanto bisogno ha il mondo di comprendere e di accogliere la Divina Misericordia!». Ad accogliere il nuovo Papa al quartiere di Tor Tre Teste, nell'estrema periferia sud della Capitale, migliaia du fedeli e i cardinali Camillo Ruini, vicario di Roma, e Crescenzio Sepe, titolare della chiesa, il vicegerente Luigi Moretti e il parroco Gianfranco Corbino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta

 
Porto di Taranto, ecco l' ingresso spettacolare della portaerei Cavour

Porto di Taranto, ecco l'ingresso spettacolare della portaerei Cavour