Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 02:59

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'inchiesta
Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

 
Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini Ft

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto e 4 feriti. Uno è in gravi condizioni

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

Il sindaco di Bari: Pisanu fa campagna elettorale a spese dello Stato

BARI - «In questo momento è in giro per la Puglia un candidato che è anche ministro. Fa la sua campagna elettorale a spese dello Stato e imperversa creando confusione tra i due ruoli». Lo ha detto il sindaco di Bari, Michele Emiliano, parlando con i giornalisti della propria assenza alla cerimonia che si è tenuta stamane in prefettura per l'inaugurazione della mostra «La gioielleria di Dio» dove è intervenuto anche il ministro degli Interni Pisanu.
«Il tricolore che il sindaco deve portare sul petto - ha detto Emiliano - non può essere utilizzato da un candidato al Senato di Forza Italia». «Avrei preferito tacere e limitarmi a non andare alla mostra - ha aggiunto - ma una telefonata della Prefettura ha sollecitato la mia partecipazione all'evento. Non si vuol sentire invece il dolore che stanno provocando alla Puglia con la presenza di un centro di permanenza temporanea».
Emiliano ha parlato anche del fatto che di recente gli è stato impedito di entrare nel nuovo Centro di permanenza temporanea aperto a Bari. «E' Pisanu - ha detto al riguardo - che mi ha impedito l'ingresso nel cpt, con motivazioni formali e insensate: non so che danno avrei potuto fare con quella visita».
«Il ministro dell'interno - ha concluso il sindaco, citando l'allarme terrorismo - è il terzo obiettivo, dopo il presidente della Repubblica e quello del Consiglio. Per evitare ingenti spese per la sicurezza non dovrebbe muoversi da Roma, se è stato proprio il suo ministero a sostenere l'allarme terrorismo. So già però che cosa potrebbe rispondere: che con la sua presenza si rassicura la gente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400