Domenica 17 Gennaio 2021 | 23:22

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
PotenzaIl personaggio
Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

I Verdi: ecco il vero Controrapporto...

ROMA - «L'Italia è diventata la vergogna in tutta Europa in materia di tutela ambientale»: è quanto afferma l'assessore all'Ambiente alla Regione Lazio, Angelo Bonelli (Verdi) nel corso di un sit-in organizzato dai Verdi davanti a Villa Madama dove c'è stata la presentazione della relazione 2005 sullo stato dell'ambiente da parte del ministro per l'Ambiente Altero Matteoli. Presenti alla manifestazione, per presentare il controrapporto sullo stato ambientale, una delegazione di consiglieri regionali e di parlamentari verdi come i senatori Sauro Turroni e Loredana De Petris.

«In questi cinque anni il ministro per l'Ambiente - sottolinea Bonelli - non ha mai presentato la relazione sullo stato dell'ambiente in Parlamento. La presenta oggi sfuggendo al contraddittorio che la legge prevede. Noi diamo i numeri sull'aggressione all'ambiente e delle leggi che sono state prodotte da questo governo.
Ecco i numeri diffusi da Bonelli sui provvedimenti del governo sull'ambiente:
- Finanziaria: «ha tagliato - dice l'assessore - quasi il 27% dei fondi al ministero (230 milioni di euro) che si sono riversati sulla difesa del suolo, sul rischio idrogeologico, sulla bonifica dei siti inquinati, sulla protezione civile».
- Smog: «zero risorse anzichè i 350 milioni di euro passati a 140 che sono poi diventati 70 perchè gli altri 70 sono andati alla difesa del suolo».
- Protocollo di Kyoto: «le emissioni sono aumentate del 12% e tra il 2000-2003 abbiamo avuto un aumento di emissioni di CO2 di 20 milioni di tonnellate».
- Abusivismo: «il governo si è contraddistinto per il condono edilizio. Abbiamo 40 milioni di metri cubi di cemento sanate anche in aree di grande pregio ambientale».
- Parchi: «un esempio per tutti il parco nazionale Circeo. Il governo ha dato il nulla osta per le concessioni di sanatoria per gli abusi fatti ovvero le ville realizzate nel parco».
- Energia rinnovabili: «in Italia sono ferme al 5% di fronte ai dati stratosferici di altri paesi europei che non sono certo il paese del sole...».
- Rifiuti: «i consumi sono aumentati del 4,% in tre anni. E' un dato preoccupante. per non parlare delle questioni legate alle ecomafie...».
- Inquinamento acustico: «deregulation totale».
- Patrimonio spa: «la messa in vendita del nostro patrimonio ambientale e monumentale grida vendetta. Pensiamo ad esempio all'isolotto di S. Stefano, dove è stato in prigione il nostro presidente della Repubblica Ciampi».
«Infine la legge la legge delega ambientale. Questa grande operazione - conclude Bonelli - che va contro le direttive comunitarie. Meno male che c'è il presidente della Repubblica che si è fatto garante di un sano principio: difendere la legislazione ambientale ma anche il principio della partecipazione degli Enti locali, perchè le regioni hanno dato parere negativo e non sono stati mai coinvolti nella stesura della legge».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400