Lunedì 18 Gennaio 2021 | 13:39

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiNel Brindisino
San Pancrazio, nonna Rosa festeggia con la famiglia i 109 anni di vita

San Pancrazio, nonna Rosa festeggia con la famiglia i 109 anni di vita

 
Potenzaa Castelsaraceno
Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

 
BariIl caso
Bari, trova a terra portafoglio con 500 euro e lo consegna alla polizia: restituito

Bari, trova a terra portafoglio con 500 euro e lo consegna alla polizia: restituito

 
FoggiaLieto evento
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: parto record al Policlinico Riuniti

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: parto record al Policlinico Riuniti

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Sfida Tv - Prodi: share impressionante, interesse vero

ROMA - «Sentire la Bbc, a noi provinciali, ci fa sempre un certo effetto». Uno degli uomini dello staff di Romano Prodi fotografa ironico la soddisfazione che si respira nel quartier generale di Piazza Santi Apostoli citando la Tv britannica, che questa mattina all'alba titolava «Mr Prodi is the winner», è il vincitore. Il Professore e i suoi non nascondono l'euforia per il risultato del "faccia a faccia" di ieri sera con Silvio Berlusconi, e soprattutto per il boom di ascolti, anche se la parola d'ordine che tutti ripetono è la seguente: «Continuare a lavorare senza montarsi la testa».
Il leader dell'Unione si alza di buon mattino e parte alla volta del Piemonte. Vercelli e Novara, altre due tappe del tour elettorale che porta al traguardo del 10 aprile. La lettura dei giornali italiani e di quelli stranieri conferma quanto di buono è stato detto e scritto ieri al termine del match con il Cavaliere. Anzi, aumenta l'ottimismo di Prodi, che nel pomeriggio, davanti a cronisti e telecamere, dice quello che non aveva osato ieri: «Ho sentito le dichiarazioni di Berlusconi di oggi e mi viene da dire che forse ho vinto. Il premier è talmente nervoso perchè ha il senso di un paese che non lo segue più. Psicologicamente mi sento il vincitore». E a sera rincara: «Il nostro margine di vittoria sarà talmente elevato da superare tutti i danni che questa legge elettorale ci ha dato».
L'ipotesi ventilata da qualcuno di una modifica delle regole in vista del secondo duello previsto il tre aprile, non viene nemmeno presa in considerazione dallo staff di Prodi, convinto che le regole utilizzate abbiano funzionato molto bene e soddisfatto per il lavoro della Rai. «Nell'organizzazione dell'evento - racconta il portavoce Silvio Sircana - hanno fatto quasi un miracolo. Era una corsa contro il tempo e questo format veniva utilizzato per la prima volta». Lo stesso Prodi respinge al mittente le critiche su un regolamento troppo ingessato: «Le regole non penalizzano mai nessuno, disciplinano il gioco. Qualsiasi sport, qualsiasi attività ne ha bisogno. Le regole sono sacre». Niente dubbi, inoltre, sulla seconda sfida: «Il tre aprile ci sarò e basta. Non ho nemmeno sentito lontanamente l'idea di un rinvio o di una cancellazione».
Il prossimo round, comunque, è lontano, e il leader dell'Unione inizierà a prepararsi con i suoi solo pochi giorni prima perchè, fanno notare negli uffici di Piazza Santi Apostoli, «devi vedere l'agenda, e l'agenda la fa sempre e comunque la politica quotidiana». E' certo, però, che la preparazione ricalcherà fedelmente quella del primo scontro. "Squadra che vince non si cambia" è il motto, e dunque ancora studio, dossier approfonditi e simulazione delle domande con i fedelissimi e con il gruppo dell'ufficio stampa.
Intanto Prodi si gode il successo ("Ero ottimista anche ieri, oggi sono più contento"), ma avverte: «Per la vittoria il cammino è ancora lungo. Ci sono tappe in salita e tappe in discesa, e poi ci sarà anche la volata finale». In ogni caso, chi ha parlato con lui racconta che il Professore è rimasto particolarmente colpito dallo share di ieri sera, un dato che non si aspettava. «Impressionante», avrebbe commentato, aggiungendo che gli ascolti di Rai1 dimostrano che l'interesse per la politica è reale e va al di là del fenomeno mediatico».
Fabrizio Nicotra

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400