Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 12:08

GDM.TV

i più visti della sezione

Duello Tv - L'Unione esulta. Fi: Berlusconi hai vinto tu. I sondaggisti: Prodi vince ai punti

ROMA - Reazioni prevedibili al termine della sfida televisiva tra Silvio Berlusconi e Romano Prodi. L'Unione esulta e decreta la vittoria del proprio leader. Di segno opposto la reazione di Forza Italia.
Secondo gli azzurri, infatti, il presidente del Consiglio ha stravinto il duello. Con Forza Italia si schiera An e Alessandra Mussolini, mentre restano piuttosto tiepide le erazioni di Udc e della Lega Nord. E se per Francesco Cossiga i due contendenti sono stati un disastro, i sondaggisti premiano il leader del centrosinistra, decretando una sua vittoria di misura.
Per Piero Fassino, il Professore ha dimostrato di essere un uomo di governo e Berlusconi si è dimostrato una volta di più «privo di argomenti al punto da arrampicarsi sugli specchi con dati e cifre fasulli». Per il segretario dei Ds è finita 2 a 0 per Prodi. Sulla stessa linea il presidente della Margherita Francesco Rutelli, secondo il quale il leader del centrosinistra «ha delineato 5 anni di cambiamento sereno e forte ed è emerso con chiarezza chi guiderà il governo dopo le elezioni e chi sa già di avere perso».
I leader della Rosa nel pugno non hanno dubbi. «I fatti parlano chiaro», sostiene Enrico Boselli, e Daniele Capezzone sostiene che Berlusconi «ha finito i tappeti». E anche per Giovanni Russo Spena, di Rifondazione Comunista, la partita non ha avuto storia: «Berlusconi non sapeva a che santo votarsi, mentre Prodi ha saputo parlare alla gente».
Di tutt'altro avviso ovviamente l'opinione dei colonnelli del presidente del Consiglio. Il coordinatore di Fi Sandro Bondi, osserva che «Berlusconi è stato più convincente di Prodi perchè quest'ultimo è parso falso e demagogico, mentre il presidente del Consiglio è apparso serio, concreto, rassicurante, insomma un uomo di governo affidabile». La portavoce di Forza Italia Elisabetta Gardini si dice convinta che il premier ha superato anche «il bavaglio delle regole imposte da Prodi» e ha dimostrato di essere il solo leader candidato alla presidenza del Consiglio. Con Forza Italia si schiera il ministro delle Comunicazioni Mario Landolfi, di Alleanza Nazionale, sostenendo che Berlusconi «ha vinto con la concretezza delle cifre e delle cose fatte». Toni da ultrà per Alessandra Mussolini, leader di Alternativa Sociale: «Prodi mi sembrava un uomo che racconta le favole ai bambini, era un diesel. Berlusconi invece scalpitava, come uno di quei cavalli di razza che sono frenati e mordono il freno». La Mussolini confessa però di non essersi divertita e di non aver apprezzato un dibattito che considera finto.
Anche il leghista Calderoli denuncia l'inutilità della sfida televisiva: «I confronti televisivi dovrebbero essere lo strumento per far capire ai cittadini per chi votare, ma con la formula che si è vista questa sera credo che aumenterà il numero degli astensionisti». Poco entusiasmo da parte dell'ex segretario dell'Udc Marco Follini, secondo il quale quello di questa sera «è stato un confronto garbato e a tratti noioso, tra l'Italia del '96 e l'Italia del 2001, mentre è mancata l'Italia del 2006». L'ex capo dello Stato Francesco Cossiga boccia entrambi i contendenti. L'ex presidente della Repubblica, dovendo assegnare un punteggio, dà 'meno tre a meno trè.
Più decisi invece i sondaggisti e gli esperti di flussi elettorali. Per Renato Mannheimer, Prodi si è rivelato «un po' più efficace», e la vede così anche Nicola Piepoli che parla di un Professore «leggermente vincitore». «Poteva essere una grande occasione per Berlusconi - è invece il giudizio di Roberto Weber, presidente della Swg - ma lui l'ha mancata. E dunque c'è stata una certa affermazione di Prodi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo