Lunedì 18 Gennaio 2021 | 02:33

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Realacci: reati ambientali in codice penale

ROMA - «Ancora un importante risultato nella lotta alle ecomafie. Ma anche la prova che non aver inserito nel codice penale i reati ambientali rappresenti una grande occasione persa nella lotta alla criminalità ambientale».
Ermete Realacci, dell'esecutivo della Margherita e presidente onorario di Legambiente, commenta in una nota l'operazione «Mare chiaro» condotta dai carabinieri del comando tutela ambientale e dalla polizia contro un traffico illecito di rifiuti.
«L'operazione odierna - osserva Realacci - conferma da una parte l'importanza di aver introdotto il reato di traffico illecito di rifiuti nel codice penale, dall'altro il fatto che non aver provveduto durante le legislatura ad introdurre anche gli altri reati ambientali col risultato di aver perso una grande occasione nell'impegno dello Stato a contrastare la criminalità ambientale. Per di più - aggiunge Realacci - alcuni passaggi della legge delega rischiano di aprire nuovi possibili spiragli alla libertà d'azione delle ecomafie. Sarà compito della nuova legislatura porre rimedio da subito a questi rischi e alla mancata introduzione dei reati ambientali nel codice penale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400