Sabato 23 Gennaio 2021 | 06:54

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Senegalese trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: indaga la Polfer

Uomo trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: si tratta di un senegalese, indaga la Polfer

 
BrindisiIl caso
Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

 
PotenzaIl caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
FoggiaLa novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

La presentazione di Nico Pillinini

Forse molti lettori non ne sono al corrente, ma in molte parti del mondo esistono dei movimenti che rivendicano la libertà dei nani da giardino. In Francia addirittura i "nanisti" si sono spaccati e hanno dato vita al "fronte per la liberazione dei nani da giardino" e al "movimento per l'emancipazione dei nani da giardino". Negli ultimi anni centinaia di esemplari (in terracotta o in gesso) sono stati rapiti dai giardini e riportati nel loro ambiente naturale, il bosco.
I movimenti nascono nel 1994 ed hanno lo scopo di liberare le statuette, catturate e imprigionate nelle ville dei ricchi (e non), per poi "abbandonarle" in spazi liberi e aperti; più consoni alla loro anima. Per i suddetti gruppi, i nanetti di gesso, non sono vuote statuette ma veri e propri esserini imprigionati in corpi di gesso da uomini senza pietà e ridotti a schiavitù in giardini sempre verdi. Gli gnomi hanno il compito di aiutare la Natura a non essere modificata a somiglianza dell'uomo. In contemporanea alla nascita del "fronte per la liberazione dei nani da giardino" scendeva in campo il nano di Arcore ( Forza Italia 1994). Questa notizia mi ha suggerito un' idea geniale. Ladri di nani portatelo via. Stavolta non per liberare un nano di gesso da un giardino; ma al contrario, per liberare dallo gnomo un Paese ingessato, che un tempo, era conosciuto come il "Giardino d'Europa"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400