Lunedì 21 Gennaio 2019 | 09:02

i più visti della sezione

Sfida Tv Prodi-Berlusconi - Mentana: ciascuno dei leader è in rapporto con la sua tifoseria e in tempi di proporzionale serve più a Berlusconi perchè ha la sua lista, Forza Italia, e dunque può servire per togliere voti a Fini e Casini

ROMA - La sfida tv? Soprattutto in tempi di proporzionale «non la si fa mai contro l' avversario che hai di fronte e proprio per questo oggi conviene più a Berlusconi che a Prodi»: è il parere dell' "esperto" Enrico Mentana che, dopo aver condotto i confronti Berlusconi-Occhetto, Berlusconi-Prodi e anche quello tra Rutelli e Fini nella corsa a sindaco di Roma 13 anni fa, ieri ha fatto record assoluto per le sfide politiche di questa stagione con il Matrix dedicato a Berlusconi-Diliberto.
Parte proprio dal commento al confronto di ieri e da una metafora musicale l'analisi di Mentana: «Berlusconi è più visto di Diliberto e quindi ha i vantaggi e gli svantaggi di una canzone già sentita. Per Berlusconi è solo una delle tappe di una lunga tourneè, per Diliberto è l' incontro della vita. In tempi di proporzionale l'avversario non è mai quello che hai di fronte: ieri Diliberto non giocava contro Berlusconi ma per far bella figura col pubblico di sinistra e l'ha fatta. Insomma - sottolinea Mentana - non è mai una partita tra quei due, non lo fu neanche per Occhetto-Berlusconi nel '94 e Prodi-Berlusconi nel '96. Quando si arriva a quel punto c'è una situazione già in parte predeterminata e ognuno parla al suo elettorato».
E' un po' come una partita di calcio: «Se c'è Milan-Juve, qualunque sia il risultato, i tifosi milanisti rimangono del Milan e viceversa». Diverso è, per l'ex direttore del Tg5, «se si incontrano due esponenti più vicini nello spettro delle forze politiche, per esempio Casini e Rutelli, o Diliberto-Bertinotti o ancora Berlusconi-Fini: sono confronti in cui lo score è più diretto. Ma chi è oggi l'indeciso che cambia da Berlusconi a Diliberto e viceversa?».
In sostanza, per Mentana, in questi confronti «ciascuno dei leader è in rapporto con la sua tifoseria e in tempi di proporzionale serve più a Berlusconi perchè ha la sua lista, Forza Italia, e dunque può servire per togliere voti a Fini e Casini nel "mercato dei voti" del centro-destra». Secondo l'ideatore di Matrix anche «tutte le regole pensate nel dettaglio per il confronto sono al servizio di un prodotto che rischia di essere o forse vuole essere un momento che non sposterà voti». Tornando a ieri sera, Mentana sottolinea poi il record di Matrix, che ha superato anche il 33,14% raggiunto con Berlusconi-Rutelli, protrattosi ben oltre l' una di notte.
«E' anche merito - spiega - della formula di Matrix dove la sfida è ravvivata dal confronto tra due tifoserie senza troppi steccati e infatti alla fine quelli che partecipano entrambi sono soddisfatti perchè possono dire la loro senza rituali, senza spezzettamenti, senza interruzioni. Da questo punto di vista, "Matrix" è l' opposto dei vincoli che verrebbero posti per il confronto tra i due leader dei poli, di cui peraltro capisco la ratio, così come capisco la differenza che c'è tra un confronto ufficiale e uno giornalistico. In pratica Matrix è un programma, l'altro è una tribuna politica». Comunque, aggiunge, «il premier è stato sportivo perchè ha accettato questa sfida, decisa prima di concretizzare quella con Prodi, pur sapendo già che avrebbe fatto anche quella con il leader dell' Unione». Mentana annuncia anche che lunedì, nel confronto tra Fini e Rutelli previsto a Matrix, mostrerà brani della loro sfida del '93 quando correvano per la poltrona di sindaco di Roma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Dopo 19 giornate si ferma la corazzata BariAbayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

Dopo 19 giornate si ferma la corazzata Bari
Abayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

 
La storia delle teste di cuoio italianeraccontata dal comandante Alfa dei Gis

La storia delle teste di cuoio italiane
raccontata dal comandante Alfa dei Gis

 
In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosiArtificieri e palombari al servizio del Paese

In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosi
Artificieri e palombari al servizio del Paese

 
Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

 
Investimento in via Crisanzio

Investimento in via Crisanzio

 
L'arrivo di Conte e i 2019 musicisti: la prima mattina di Matera da Capitale della Cultura

L'arrivo di Conte e i 2019 musicisti: la prima mattina di Matera da Capitale

 
Matera, 2019 lumini si accendono tra i sassi: il video

Matera, 2019 lumini si accendono tra i sassi: il video

1commento

 
Cittanova - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Cittanova - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, rivedi la diretta

 
Video capo polizia

Video capo polizia

 
Barletta, i pusher in contatto anche con trafficanti spagnoli

Barletta, i pusher in contatto anche con trafficanti spagnoli

 
Malika Ayane incanta il TeatroTeam, tra note eleganti e danza aerea

Malika Ayane incanta il TeatroTeam, tra note eleganti e danza aerea