Venerdì 22 Gennaio 2021 | 00:49

Il Biancorosso

Serie C
Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

 
Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in centro per anziani: 19 i casi positivi

Bitonto, focolaio Covid in centro per anziani: 19 i casi positivi

 
Potenzaeconomia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares (Stellantis) in Basilicata: confermati investimenti e posti di lavoro. Riconosciuta centralità stabilimento Melfi

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
FoggiaL'accaduto
Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

Castelli: Gheddafi rende giustizia a Calderoli. D'Alema: no al linguaggio della minaccia

CASTELLAMMARE DI STABIA (NAPOLI) - «Mi sembra che le dichiarazioni di Gheddafi rendano giustizia a Calderoli». Lo ha detto il ministro della Giustizia, Roberto Castelli, rispondendo alle domande dei giornalisti a margine di un convegno a Castellammare di Stabia sulla riforma dell'ordinamento giudiziario.
«Credo che Gheddafi abbia detto la verità, la questione è chiara», ha aggiunto il ministro in riferimento alle dichiarazioni del leader libico secondo cui le manifestazioni anti-italiane non sono state originate dalla maglietta con le vignette satiriche indossate da Calderoli, bensì dal risentimento della popolazione per il mancato risarcimento dei danni dovuti all'occupazione coloniale.

D'ALEMA, NO AL LINGUAGGIO DELLA MINACCIA
«Non si può accettare il linguaggio della minaccia». Così il presidente dei Ds Massimo D'Alema commenta le ultime prese di posizione del leader libico Gheddafi sull'Italia.
«Io penso - ha detto D'Alema, che partecipa a Napoli ad una manifestazione dei Ds - che le minacce sono sempre qualcosa che deve essere respinta». Il presidente dei Ds ricorda che «è aperto da molto tempo questo discorso con la Libia. Mi pare che nel corso di questi anni forse il governo avrebbe potuto fare qualcosa per cercare di risolvere questo contenzioso, il che invece purtroppo non è avvenuto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400