Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 10:54

GDM.TV

i più visti della sezione

Calcio / Serie A - Milan batte Cagliari 1-0

MILAN-CAGLIARI 1-0 (1-0 già alla fine del 1° tempo)
• MILAN (4-3-1-2): Dida sv, Stam 6.5 (1' st Simic 6), Nesta 6.5, Kaladze 6, Serginho 6.5, Gattuso 7, Vogel 6.5, Seedorf 7, Kakà 7 (39' st Jankulovski sv), Inzaghi 6, Gilardino 7 (26' st Rui Costa). (16 Kalac, 5 Costacurta, 7 Shevchenko, 37 Amoroso). All.: Ancelotti 7.
• CAGLIARI (4-4-2): Chimenti 6, Ferri 5, Bega 5, Canini 5.5, Agostini 5 (40' st Cossu sv), Conti 6, Abeijon 5 (29' pt Budel 6), Conticchio 6 (21' st Capone 5), Gobbi 5, Esposito 6, Suazo 6.5. (12 Campagnolo, 2 Bizera, 14 Pisano, 19 Cocco). All.: Sonetti 5.

• Arbitro: Morganti di Ascoli Piceno 6.
• Reti: nel pt 23' Gilardino su rigore.
• Angoli: 12-5 per il Milan.
• Recupero: 2' e 4'.
• Ammoniti: Ferri, Conticchio e Bega per gioco falloso.
• Spettatori: 54.599 per un incasso di 931.317 euro. Calcio - Milan Cagliari

** IL GOL *
23' pt - Gilardino su rigore. Il merito, peraltro, è da attribuire ad Inzaghi che in area si libera del suo marcatore Ferri prima di essere da questi atterrato. Per l'arbitro è rigore, Gilardino batte di destro centrale ma spiazzando Chimenti.

MILANO - Successo per 1-0 del Milan sul Cagliari nel terzo anticipo della 26ª giornata. Rossoneri al secondo posto solitario a dieci punti dalla Juventus. A decidere il match un rigore realizzato al 23' da Gilardino e concesso dall'arbitro Morganti per fallo su Inzaghi, stretto tra due difensori rossoblu. Al 32' i rossoneri potrebbero raddoppiare con Stam ma la sua girata termina di poco fuori.
Due minuti dopo il portiere del Cagliari Chimenti si oppone con una straordinaria deviazione a uno spettacolare tiro da limite di Kakà. Al 37' il brasiliano serve un delizioso assist a Inzaghi ma l'attaccante spara alto da ottima posizione.
A inizio ripresa entra Simic per Stam. Al 58' punizione per i sardi da posizione interessante: potente il destro di Suazo, palla di poco fuori. Il Cagliari va alla ricerca del pari e lo fa con intraprendenza. Al 69' convulsa azione in area rossoblu: non trattiene Chimenti, Inzaghi per poco non ne approfitta. All 82' grande recupero di Serginho che ferma Esposito al limite dopo una bella combinazione con Suazo. Un minuto dopo Chimenti d'istinto respinge di piede una bella conclusione di Seedorf.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo