Sabato 16 Gennaio 2021 | 10:45

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Materal'annuncio
Pisticci, analisi tossicologiche saranno possibili nell'ospedale di Tinchi

Pisticci, analisi tossicologiche saranno possibili nell'ospedale di Tinchi

 
PotenzaL'emergenza
Vaccini anti covid, in Basilicata somministrate 7.261 dosi (52,8%)

Vaccini anti covid, in Basilicata somministrate 7.261 dosi (52,8%)

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 
Leccetragedia evitata
Porto Selvaggio, donna resta bloccata sulla scogliera: salvata dai vigili del fuoco

Porto Selvaggio, donna resta bloccata sulla scogliera: salvata dai vigili del fuoco

 
TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

«Non può essere stato il monossido di carbonio, la stufa è elettrica»

ROMA - «Non può essere stata la stufa a uccidere Stefano Siringo e Iendi Iannelli perchè quella che era nella stanza era elettrica». L'ambasciatore Jolanda Brunetti, responsabile dell'Ufficio italiano giustizia a Kabul, ai microfoni di «Radio 24» smentisce la prima ipotesi sulla morte dei due cooperanti italiani.
«Sicuramente - sottolinea il diplomatico - non c'era violenza, ma non abbiamo alcuna idea di cosa sia successo. Il caso è stato preso in carico dalla polizia giudiziaria italiana a Kabul. Sono loro che decideranno adesso i passi successivi. Ma credo che intendano mandare le salme in Italia al più presto perchè tutti gli esami relativi alle cause della morte vengano fatti in Italia».
«Iendi Iannelli - racconta l'ambasciatore - era venuto da me ieri sera, in quanto esperto di computer, per controllare il mio pc. Quindi era andato via con Siringo, che lavorava qui con noi, visto che i due, poco più che trentenni, erano buoni amici. Non so quali fossero i loro piani per la serata».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400