Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 00:27

GDM.TV

i più visti della sezione

I Nas sequestrano 80mila polli in Calabria e Sicilia

Virus dei polliNAPOLI - Oltre 80mila polli, settemila uova ed un centro di imballaggio sono stati sequestrati dai carabinieri del Nas di Napoli in Calabria e Sicilia al termine di controlli capillari eseguiti dopo il ritrovamento di uccelli migratori provenienti dai paesi dell'Est risultati positivi al virus «h5n1».
I controlli sono stati svolti prevalentemente nelle «zone di protezione» (comprese in un raggio di almeno tre chilometri dai luoghi di rinvenimento dei volatili) e «zone di sorveglianza» (comprese in un raggio di almeno 10 chilometri inclusa la zona di protezione) come espressamente individuate dalla recente ordinanza del ministero della Salute dell' 11 febbraio scorso.
A Siracusa, i militari hanno accertato che le aree esterne di un allevamento avicolo non erano munite di reti di protezione al fine di evitare contatti tra i capi presenti e volatili selvatici (reti antipassero previste dalle misure di bio-sicurezza di cui all'art. 2 dell'ordinanza del ministero della Salute datata 22 ottobre 2005). Nel contesto delle operazioni è stato effettuato il sequestro cautelativo di 20.000 galline ovaiole per un valore di euro 100.000 circa.

A Rosolini (Siracusa), i carabinieri hanno sequestrato 70 galline ovaiole che si trovavano sul terrazzo di un'abitazione privata era stato attivato un allevamento avicolo in assenza delle prescritte autorizzazioni, non denunciato alla competente autorità veterinaria e privo di idonee reti di protezione.
I carabinieri del Nas a Gela hanno scoperto un allevamento avicolo che era stato attivato in assenza delle prescritte autorizzazioni, non denunciato alla competente autorità veterinaria e privo di idonee reti di protezione e sono state sequestrate, in via cautelativa, 50 galline ovaiole.
I carabinieri del Nas di Palermo, ad Agrigento, hanno sequestrato 500 galline ed il capannone di un allevamento attivato senza le autorizzazioni.
A Cirò Marina (Crotone), il sindaco ha disposto la chiusura di un allevamento avicolo costituito da 14 capannoni con 60.000 galline ovaiole, poichè nel contesto di precedente ispezione effettuata dal Nas di Cosenza è risultato privo di certificato di agibilità, di autorizzazioni sanitaria e per gli scarichi reflui e mantenuto in pessime condizioni.
A Cetraro, in provincia di Cosenza, i militari hanno sequestrato un centro di imballaggio uova per carenze igienico-sanitarie e strutturali e 7mila uova. Il titolare è stato inoltre segnalato all'autorità giudiziaria per aver detenuto per la successiva commercializzazione confezioni di uova recanti false indicazioni circa l'allevamento di provenienza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia