Giovedì 25 Febbraio 2021 | 22:53

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn via Crispi
Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
FoggiaIl sindaco
San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BariIl progetto
Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
BrindisiIl caso
Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

 

i più letti

Ruini: un martire da beatificare

CITTA' DEL VATICANO - Due lunghi applausi in basilica hanno accolto la notizia che la Chiesa ha intenzione di inserire don Andrea Santoro nella schiera dei santi e beati. Il cardinale Camillo Ruini pronunciando l'omelia ha, infatti, informato le migliaia di fedeli che hanno preso parte alle esequie del religioso ucciso in Turchia domenica scorsa da un giovane fanatico musulmano, che è sua intenzione di aprire un processo diocesano per la beatificazione. Anche se, per il cardinale, don Andrea è da considerarsi martire. La parola «martirio» nel lungo testo dell'omelia fa capolino in più passi. «Quello di don Andrea - ha affermato il vicario del papa a Roma - era un tipico coraggio cristiano, quel tipico coraggio di cui i martiri hanno dato prova, attraverso i secoli, in innumerevoli occasioni. Un coraggio che ha la sua radice nell'unione con Gesù Cristo, nella forza che viene da lui, in maniera tanto misteriosa quanto vera e concreta».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400