Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 09:06

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Leccele indagini
Monteroni, certificati di malattia fasulli: rischiano medico e finanziere

Monteroni, certificati di malattia fasulli: rischiano medico e finanziere

 
TarantoIndagini della Poltel
Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

 
Brindisil'inchiesta
Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

Porto di Bari: nel 2005 è record passeggeri e traffico merci

porto bariBARI - Un record storico per il traffico passeggeri del porto di Bari nel 2005 - è quanto emerge dalla conferenza stampa congiunta del Commissario dell'Autorità portuale di Bari, Franco Mariani, e del Presidente e Amministratore Delegato della Bari Porto Mediterraneo srl, Tommaso Affinita. Proseguendo nel trend positivo degli ultimi anni e grazie ad un incremento complessivo dell'8,62% rispetto al 2004, il traffico ferry&cruise del capoluogo pugliese ha toccato quota 1.454.948 passeggeri, confermando Bari tra gli scali leader nel Mediterraneo per quanto riguarda il traffico passeggeri internazionale e crocieristico. L'analisi dei dati evidenzia un incremento generalizzato di tutte le destinazioni, fra cui spiccano il +22,99% della Grecia con 435.877 transiti, il +16% della Croazia con 81.566 transiti e il +11,91% con 59.953 passaggi del Montenegro. Con quasi 600mila transiti, l'Albania continua a guidare la classifica delle destinazioni passeggeri e, contestualmente, evidenzia anche una netta caratterizzazione commerciale per effetto del sensibile aumento del movimento di camion e bus, cresciuto del 30%, con un volume di 41.217 veicoli pesanti. Il movimento complessivo dei TIR è stato di 151.766 unità facendo registrare uno «score» mai raggiunto dal porto di Bari.

Il trend positivo è stato registrato anche del settore delle Crociere che, sfiorando i 278mila passeggeri, è cresciuto del 5,74%, consolidando un andamento che in pochi anni ha visto svilupparsi una tipologia di traffico prima inesistente nel porto di Bari. Un'analisi più approfondita dei dati evidenzia il buon risultato del traffico come homeport, attestatosi a quota 75.607; numeri lusinghieri che premiano le scelte operate da grandi Compagnie come Costa Crociere e MSC, ognuna delle quali scala Bari con due prestigiose unità, offrendo alla clientela dell'Italia meridionale un comodo imbarco per le crociere sulle rotte del Mediterraneo orientale. La stagione 2006 vedrà ancora protagoniste le già citate Società armatrici, che toccheranno regolarmente Bari nelle giornate di domenica, lunedì e martedì rispettivamente con la «MSC Musica», la «Costa Mediterranea», la «MSC Armonia» e la «Costa Victoria». Sotto il profilo infrastrutturale, il costante sviluppo del traffico ferry e crociere potrà inoltre trovare adeguata risposta, a medio termine, attraverso la realizzazione della nuova Darsena di Ponente, i cui lavori, per un ammontare di 24 milioni di euro, sono stati cantierizzati nei mesi scorsi; grazie a questa opera il porto di Bari potrà disporre di ulteriori ormeggi di 300 mt di lunghezza con pescaggi sino a 11 mt e di oltre 70mila mq di nuovi piazzali operativi.

Un altro elemento di forza è sicuramente rappresentato dalla piena sinergia tra l'Autorità portuale e la Bari Porto Mediterraneo s.r.l., il nuovo soggetto gestore, in regime di concessione, dei terminal passeggeri.
Operativa dal 1° gennaio 2005, la B.P.M. - costituita in base alle previsioni normative della legge 84 - ha assorbito ed utilizza proficuamente il personale prima in esubero dell'Autorità portuale, garantendo così posti di lavoro; allo stesso tempo agisce con la flessibilità operativa e gestionale propria del settore privato; sulla scorta di analoghe esperienza fatte a Venezia, Genova e Napoli. L'assetto della B.P.M. vede una significativa partecipazione dell'Autorità portuale e poi la presenza dei principali operatori del porto nonchè della Camera di Commercio, della Banca Popolare di Bari, della Venezia Terminal Passeggeri SpA e di investitori privati. Alla forte crescita delle traffico passeggeri fa eco la crescita del traffico merci con un incremento complessivo del 15,7%, ovvero 600.000 tonnellate in più rispetto all'anno precedente, un dato che porta lo scalo barese a superare di gran lunga la storica soglia dei 4 milioni di tonnellate, 4.416.145 tonn.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400