Martedì 11 Dicembre 2018 | 23:31

GDM.TV

i più visti della sezione

Navi italiane recuperano 7 persone ancora vive

ROMA - Le due navi della Marina Militare italiana che partecipano alle operazioni di soccorso nel Mar Rosso hanno recuperato nel corso della notte sette persone vive e un cadavere.
Le ricerche dei naufraghi, che si sono finora svolte in condizioni di mare difficili, intanto continuano.
Sei superstiti si trovano ora a bordo del pattugliatore Vedetta, che aveva mollato gli ormeggi nel primo pomeriggio di ieri e che sta per tornare alla base.
L'altro naufrago, ed il cadavere, sono invece sul pattugliatore Sentinella, che per il momento resta nella zona del disastro.
Le ricerche si sono protratte per tutta la notte in condizioni particolarmente difficili: il mare, infatti, è forza 4.
Le due navi militari fanno parte del contingente italiano della MFO, la forza multinazionale presente nel Sinai dal 1982 per vigilare sul rispetto degli accordi di pace di Camp David. La loro base è Sharm El Sheik, dove è presente anche un altro pattugliatore. Complessivamente, gli uomini della Martina Militare che partecipano alla missione MFO sono 75.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera