Lunedì 18 Gennaio 2021 | 02:40

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

25 gennaio termine ultimo per le iscrizioni scolastiche

ROMA - Ultimi giorni per le iscrizioni scolastiche che coinvolgono oltre 2 milioni di famiglie. Scade infatti dopodomani, mercoledì 25 gennaio, il termine per presentare le domande nelle scuole statali di ogni ordine e grado. L'appuntamento interessa tutti i bambini che nel prossimo anno scolastico 2006-2007 entreranno per la prima volta nel sistema scolastico statale e coloro che passeranno da un ordine di scuola al successivo. Il rinnovo delle iscrizioni per gli alunni che già frequentano classi intermedie è, infatti, automatico a meno che non si voglia cambiare istituto.
Alunni extracomunitari - Hanno diritto all'istruzione così come i cittadini italiani, indipendentemente dalla regolarità della loro posizione di soggiorno. L'iscrizione dei cittadini stranieri può essere richiesta in qualsiasi momento dell'anno scolastico.
Scuola dell'infanzia - Gli orari annuali vanno da un minimo di 875 a un massimo di 1.700 ore. L'opzione che le famiglie possono esprimere riguarda essenzialmente la frequenza per l'intera giornata o, in alternativa, per la sola mattinata.
Scuola primaria - E' prevista una quota oraria obbligatoria di 27 ore settimanali e un'ulteriore quota di 3 ore settimanali opzionali, facoltative e gratuite. A ciò si aggiunge il tempo eventualmente riservato alla mensa. Le famiglie dunque potranno optare per il tempo breve o lungo e, in questo caso, scegliere le attività educativo-didattiche di completamento all'orario obbligatorio.
Scuola secondaria di I grado - L'orario di funzionamento obbligatorio delle lezioni (pari a una media di 27 ore settimanali) è stato incrementato di altre 2 ore settimanali aggiuntive, destinate a potenziare l'insegnamento dell'inglese e della tecnologia. E' poi prevista una media di ulteriori 4 ore settimanali, opzionali facoltative e gratuite (e il tempo eventualmente riservato alla mensa). Le famiglie potranno optare per il tempo breve o lungo e, in questo caso, scegliere le attività di completamento all'orario obbligatorio. Dovranno indicare anche la seconda lingua straniera (spagnolo, francese, tedesco). La possibilità di richiedere per i propri figli l'utilizzazione del monte ore della seconda lingua comunitaria per potenziare l'apprendimento della lingua inglese potrà essere sfruttata soltanto dal 2007-08. Anticipi - Nelle scuole dell'infanzia e nelle prime classi della primaria è ammessa l'iscrizione anticipata rispettivamente per i bambini che compiono 3 anni tra il 1 gennaio e il 28 febbraio 2007 (l'accoglimento della richiesta è però subordinato alla disponibilità di posti, alla precedenza dei bambini non anticipatari, all'esaurimento di eventuali liste di attesa) e per i bambini che compiono 6 anni tra il 1 settembre 2006 e il 30 aprile 2007 (in questo caso c'è l'obbligo di accoglimento da parte della scuola).
Secondo ciclo - Restano confermate anche nel 2006-07, le tipologie d'istituto, gli indirizzi e le sperimentazioni del precedente ordinamento. Il ministero garantisce che «l'iscrizione alle prime classi di tutti gli istituti d'istruzione secondaria di secondo grado, compresi gli attuali istituti professionali, garantisce la prosecuzione del percorso intrapreso, secondo l'ordinamento vigente, per l'intero quinquennio di studi». Una precisazione che dovrebbe in parte frenare la corsa alle iscrizioni nei licei da parte di genitori preoccupati per la sorte degli attuali istituti tecnici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400