Sabato 15 Dicembre 2018 | 10:40

GDM.TV

Oltre mezzo milione le coppie di fatto, 22 milioni le famiglie non tradizionali. Un boom negli ultimi 10 anni

coppia gayROMA - La convivenza libera ha sempre più attrattiva nel nostro paese: sono 555mila le unioni more uxorio, un numero che è raddoppiato in dieci anni. Lo afferma l'Istat nell'ultimo rapporto annuale rilevando che nel 1994 le unioni di fatto erano 227 mila, sono diventate 555 mila nel 2003. Ma non solo. Negli ultimi 20 anni le unioni libere hanno assunto un peso sempre più rilevante tanto da triplicare: sono passate ad essere dall'1,3% al 3,8%. La decisione di convivere more uxorio, senza ricorrere al rito del matrimonio, rappresenta sempre di più una scelta piuttosto che un ripiego. Infatti, la libera convivenza è scelta da giovani nubili e celibi (47,6% contro il 29,5%).
Sempre secondo l'Istat, sono 1.200.000 le famiglie i cui conviventi appartengono allo stesso sesso. Si tratta di nuclei che non necessariamente hanno legami affettivo-sessuali ma che comprendono, ad esempio, coppie di donne anziane che insieme risparmiano le spese della casa o di studenti fuori sede. L' Istat sottolinea, tuttavia, che le unioni di fatto si configurano come «modello alternativo al matrimonio» e non solo come precedente ad esso; tant'è vero che la quota di donne con meno di 65 anni che dichiara che all'attuale convivenza seguirà sicuramente un matrimonio passa, in soli cinque anni, dal 41,6% al 32,2%, mentre coloro che la escludono aumenta di ben 6,7 punti percentuale.
Il 23% delle 22 milioni di famiglie italiane è da ricondurre a tipologie familiari non tradizionali. Nel totale 5 milioni di nuclei, composti da single, genitori soli non vedovi, coppie di fatto. Le convivenze more uxorio sono diffuse particolarmente al nord del paese (5-6% delle coppie) mentre nel mezzogiorno si mantengono al di sotto del 2%. Fra le coppie gay, i dati sono più complicati. L'unica indagine italiana sulla condizione omosessuale in Italia, realizzata dall'Istituto Cattaneo dai sociologi dell'Università di Bologna Marzio Barbagli e Asher Colombo (2003), sottolinea che la convivenza fra partner dello stesso sesso è più sentita che fra gli eterosessuali: sceglie di convivere il 32% delle lesbiche e il 19% dei gay fra i 35 e 39 anni (è il 2% fra gli etero) e il 23% delle lesbiche e il 16% dei gay (3%) nella fascia di età 30-34 anni. Nel 2-3% delle coppie gay vivono bambini nati da precedenti relazioni.
Significativo il dato che il 40% delle persone omosessuali frequenta regolarmente la chiesa. Sebbene l'89% degli omosessuali dà importanza ai rapporti di coppia, di fatto - commenta oggi Barbagli - l'instabilità di questo tipo di coppia è un fatto ma risente delle grandi difficoltà che le persone omosessuali hanno nell'affermare il proprio orientamento sessuale: «E' tutt'ora un'esperienza molto dura. E' un dramma, spesso ignorato, che risente dell'ideologia, ed è uno scontro fra destra e sinistra. Un riconoscimento giuridico aiuterebbe e rafforzerebbe la stabilità di coppia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori