Sabato 15 Dicembre 2018 | 13:22

GDM.TV

Comuni in bilico per la nuova Finanziaria. A Bari tagli per 11 milioni

ROMA - Spinte da un lato dalla stretta finanziaria e dall'altro dalla necessità di portare avanti la realizzazione di infrastrutture per ammodernare le città e stimolarne lo sviluppo con opere pubbliche, le principali amministrazioni comunali affrontano questo 2006 con il difficile impegno di far quadrare i conti mantenendosi in bilico fra entrate e uscite. Dunque mentre cercano di ottimizzare le spese mantenendo per quanto possono inalterato il livello dei servizi, soprattutto quelli di carattere sociale, impegnano tutte le risorse che le norme e la fantasia degli amministratori consentono di reperire nel capitolo investimenti. Un esercizio reso più complicato dalla scadenza elettorale in molte città dove devono essere rieletti sindaco e consiglio comunale.
L'elenco delle sfide che attendono il sindaco di Roma Walter Veltroni è lungo: raddoppio della Tiburtina, riassetto di piazza di Spagna e piazza San Cosimato a Trastevere, abbattimento dei 'Pontì del Laurentino 38. Il 2006 vedrà anche l'avvio dei cantieri della metro C, e del project financing per la linea D e l'anno in cui il Comune spera di risolvere i problemi del Residence Roma dando un alloggio ai molti cittadini che vivono in modo precario.
Nessuna revisione delle aliquote sulle tasse locali a fronte di una più incisiva lotta agli sprechi e all'evasione è la politica scelta dal sindaco di Milano Gabriele Albertini. La giunta è riuscita ad approvare il bilancio prima della Finanziaria rimandando a febbraio eventuali aggiustamenti. Quindi immutata l'aliquota Ici al 5 per mille, e niente ricorso all'addizionale Irpef, un lievissimo aumento del gettito è previsto con controlli sull'evasione di Ici e Tarsu. Si era pensato a un aumento degli oneri di urbanizzazione, che in alcuni casi sarebbero lievitati del 150%, ma l'operazione è stata bloccata dalla stessa maggioranza di centrodestra.
Il sindaco di Torino Sergio Chiamparino punta al completamento della prima linea metropolitana, che sarà inaugurata il 4 febbraio, al successivo proseguimento dalla stazione ferroviaria di Porta Susa al Lingotto, e al generale miglioramento della viabilità con la messa in cantiere di una seconda linea nord-sud e di alcuni nuovi sottopassi.
A Bologna per compensare i tagli di circa 37 milioni della Finanziaria la giunta di Sergio Cofferati ha aumentato l'ICI per seconda casa ed esercizi commerciali al 6,7 per mille, e adeguato all'inflazione Tarsu e imposta su pubblicità. L'amministrazione si è impegnata a mantenere invariati i livelli di assistenza sociale in particolare per le fasce più deboli e aprire, se possibile al primo assestamento di bilancio, 150 posti negli asili nido e tre strutture per disabili. Misure che non hanno evitato le critiche di Cgil, Cisl e Uil.
Cultura, coesione sociale e decoro della città sono i principali obiettivi del sindaco di Firenze Leonardo Domenici per il quale l'impegno per la cultura va di pari passo con quello per l'economia. Per coesione sociale e solidarietà Firenze riserverà attenzione particolare ad anziani e giovani mentre la campagna per il decoro riguarderà controllo sociale del territorio e riqualificazione urbana. Domenici per compensare i tagli ai trasferimenti statali ha auspicato la facoltà per i comuni di applicare un «contributo di scopo» finalizzato a investimenti o servizi.
A Palermo l'anno che si è aperto sarà quello dei grandi cantieri, spiega il sindaco Diego Cammarata, «voluti con tenacia e grande impegno». A maggio inizieranno i lavori di tre linee di tram dalla periferia al centro e subito dopo del raddoppio dei 26 chilometri del passante ferroviario che collega Brancaccio a Punta Raisi passando per diversi quartieri. Gli altri «grandi lavori» riguardano nuovi parcheggi, di cui uno sotterraneo davanti a Palazzo di Giustizia, vasti tratti di una rete fognaria che serviranno anche a disinquinare il mare, il recupero di un'area del famigerato quartiere Zen.
A Genova, dove la giunta di Giuseppe Pericu ha aumentato l'ICI al 6,2 per mille, l'amministrazione prepara gli «Stati generali» della città con la conferenza strategica del 2 e 3 febbraio: un momento di confronto per tracciare un bilancio e mettere a punto la nuova programmazione.
A Venezia, dove sta maturando l'ingresso del Polo rossoverde nella giunta di Massimo Cacciari, il comune prevede di confermare l'aliquota Ici per i residenti. Per garantire maggiori risorse si è preferito puntare su misure mirate a turismo e commercio come l'aumento delle tariffe dei vaporetti dei visitatori occasionali e della Ztl per le comitive e l'incremento del costo del plateatico per bar e ristoranti.
Per il sindaco di Ancona Fabio Sturani la priorità del 2006 è mantenere l'attuale livello dei servizi senza aumentare la pressione fiscale: è l'unico capoluogo di regione che mantiene al 4 per mille l'Ici per la prima casa.
Il sindaco di Cagliari Emilio Floris ha annunciato l'intenzione di attuare il sottopasso di via Roma e il collegamento tra la rotatoria di via Peretti e le statali 130 e 131 e di completare 650 km di sistemazioni stradali e interventi infrastrutturali su acqua, luce, gas, fogne e reti telematiche.
Tra le priorità degli interventi annunciati dal sindaco di Catania Umberto Scapagnini ci sono l'approvazione del piano regolatore generale e la realizzazione del «water front» la città completamente aperta al mare.
E' di quasi 63 milioni di lire la spesa prevista dal programma annuale e triennale degli investimenti a Perugia che razionalizzerà le risorse rinegoziando i mutui e ricorrendo al project financing.
A Bari i tagli della Finanziaria dovrebbero essere di 11,5 milioni che saranno reperiti o con nuovi tagli alle spese o aumentando la Tarsu fino al 25%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze