Giovedì 24 Gennaio 2019 | 11:15

i più visti della sezione

Consensi politici bipartisan, ma Bertinotti lo critica, qualche distinguo anche dal leghista Calderoli

ROMA - Un coro di consensi : il mondo politico commenta in modo bipartisan il messaggio di fine anno di Carlo Azeglio Ciampi, l'ultimo del settennato. Solo Rifondazione comunista e la Lega Nord rivolgono qualche critica al presidente della Repubblica; per il resto, i due poli rendono omaggio al capo dello Stato per la sua imparzialità.
A Ciampi, dopo il discorso, ha telefonato il premier Silvio Berlusconi, che ha seguito il discorso in tv nella sua residenza di Roma a palazzo Grazioli (dove passerà il capodanno). Una telefonata a Ciampi è arrivata anche dal presidente della Camera Pierferdinando Casini: «Grazie per quello che ha fatto per l'Italia e gli italiani», gli ha detto.
Nella maggioranza le parole di Ciampi vengono accolte positivamente. Dice il ministro degli Esteri e leader di An Gianfranco Fini: «E' stato un discorso di alto profilo che suggella un settennato in cui Carlo Azeglio Ciampi si è speso senza sosta per ravvivare l'amor di Patria nel cuore degli italiani. E noi siamo sinceramente grati a questo presidente. Un presidente in cui, ancora una volta, tutti i nostri connazionali, al di là delle appartenenze, si riconoscono».
Sandro Bondi, coordinatore di Forza Italia, dice che «dobbiamo essere riconoscenti al capo dello Stato per avere ricordato i valori morali e civili a cui ha ispirato la sua azione in questi anni difficili». Bondi auspica che tutto il mondo politico si attenga a questi valori perchè «i cittadini si attendono dalla politica un esempio di moralità, di concordia, di unità e di servizio al Paese». Fabrizio Cicchitto, vice di Bondi, dà atto a Ciampi di non aver compiuto «scelte faziose», mentre il capogruppo al Senato Renato Schifani scommette che Ciampi «resterà nel cuore di tutti gli italiani».
«Carlo Azeglio Ciampi è il presidente di tutti, rappresenta il meglio dell'Italia e degli italiani» sostiene il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa . E l'Udc, sottolinea, si riconosce in pieno nelle parole di Ciampi a difesa dei valori : in primo luogo la famiglia e l'unità d'Italia.

Più freddi i commenti dei leghisti. Per Umberto Bossi «è stato il solito Ciampi, coerente con le cose che ha sempre detto nel suo settennato, europeista». Ancora più critico il ministro delle Riforme Roberto Calderoli, secondo il quale «per tutelare l'unità d'Italia non bastano i simboli come l'inno e la bandiera ma servono i fatti, cioè il federalismo».

Nel centrosinistra prevale un sentimento di riconoscenza per l'operato di Ciampi al Quirinale. «Credo che dobbiamo a Carlo Azeglio Ciampi un sentito ringraziamento per quanto nel corso del suo mandato ha fatto per tutti noi», dice il leader dell'Unione Romano Prodi. «Ancora una volta - sottolinea il Professore - abbiamo sentito nella voce di Ciampi quella forza straordinaria e serena che in questi sette anni ci ha sempre accompagnati e guidati».
I Ds giudicano positivamente il discorso di Ciampi e attaccano la destra :«Gli siamo grati per il suo equilibrio con il quale ha frenato gli eccessi di una destra arrogante e talora avventurista», dice Vannino Chiti, coordinatore della segretaria Ds . Controreplica dell'azzurro Franco Giro: «è indecoroso usare il discorso di Ciampi per attaccare la maggioranza».
Ma l'analisi di Chiti è condivisa dal leader dei verdi Alfonso Pecoraro Scanio: gli appelli al dialogo lanciati da Ciampi, «contrastano con gli atteggiamenti di arroganza e di rottura che il governo ha manifestato in questi anni».
Per il leader dell'Udeur Clemente Mastella, comunque, è particolarmente significativo «il suo instancabile invito al dialogo ed al rispetto reciproco».
Una critica ai contenuti del discorso di Ciampi arriva da Fausto Bertinotti, segretario di Rifondazione Comunista: Bertinotti rimprovera al capo dello Stato «il silenzio sulla crisi della classe dirigente e sulla distanza crescente tra Paese reale e Paese ufficiale»; ma anche «la mancata individuazione e denuncia delle ferite inferte al paese dal mantenimento dell'Italia in guerra contro il dettato costituzionale». Anche il radicale Daniele Capezzone critica Ciampi per l'assenza, nel discorso di fine anno, di riferimenti all' «emergenza-legalità».
Enrico Boselli, segretario dello Sdi, mette in evidenza il richiamo alla laicità dello Stato, «uno dei fondamenti della nostra democrazia liberale», e auspica che le parole del presidente della Repubblica «siano ancora un orientamento per tutti». Bobo Craxi, leader del Nuovo Psi, sostiene che Ciampi è un presidente «di cui andare fieri». Per Marco Rizzo (Pdci) il discorso conclude un settennato il cui bilancio è positivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Scontro tra tifosi all'imbarco dei traghetti di Messina: 5 ultrà arrestati

Scontro tra tifosi all'imbarco dei traghetti di Messina: 5 ultrà baresi arrestati

 
di maio gazzetta

di maio gazzetta

 
Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

 
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
Picci, la bambina afghana in pericolo di vitae il grande cuore dei militari italiani

Picci, la bambina afghana in pericolo di vita
e il grande cuore dei militari italiani

 
Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

 
Taranto, organizzavano rapine in posta e gioiellerie: arrestata banda

Taranto, rapinavano uffici postali e gioiellerie: fermati in due

 
Dopo 19 giornate si ferma la corazzata BariAbayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

Dopo 19 giornate si ferma la corazzata Bari
Abayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

 
La storia delle teste di cuoio italianeraccontata dal comandante Alfa dei Gis

La storia delle teste di cuoio italiane
raccontata dal comandante Alfa dei Gis

 
In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosiArtificieri e palombari al servizio del Paese

In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosi
Artificieri e palombari al servizio del Paese

 
Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

 
Investimento in via Crisanzio

Investimento in via Crisanzio