Martedì 11 Dicembre 2018 | 23:18

GDM.TV

i più visti della sezione

Il generale Pace, capo del Pentagono: «Gli iracheni sperano che lasciamo il Paese il più presto possibile»

Stati Uniti - Il generale Peter Pace con Bush e Rumsfeld WASHINGTON - Gli iracheni sperano che le truppe americane e quelle delle altre nazioni impegnate sul terreno lascino il Paese «il più presto possibile»: lo ha riconosciuto il capo di stato maggiore interarmi americano, generale Peter Pace, figlio di immigrati negli Stati Uniti da Noci, in provincia di Bari.
«Evidentemente gli iracheni stessi preferiscono che le forze multinazionali se ne vadano il più presto possibile» ha detto Pace in un'intervista alla catena tv Fox.
«Non vogliono che questo accada domani, ma il più presto possibile» ha ripetuto Pace, la cui dichiarazione fa seguito alla decisione annunciata nei giorni scorsi dal segretario alla Difesa Donald Rumsfeld di ritirare dall'Iraq, entro la primavera del 2006, circa 7000 uomini.
Pace ha smentito inoltre che il Dipartimento alla difesa stia per preparare un piano per ricondurre il numero dei soldati americani in Iraq al di sotto dei 100 mila uomini entro la fine dell'anno prossimo. Attualmente gli americani in Iraq sono circa 155 mila, effettivi che potrebbero ridursi a 138 mila entro la fine del gennaio del 2006.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera