Martedì 18 Dicembre 2018 | 16:57

GDM.TV

i più visti della sezione

Natale in Terrasanta: il messaggio di speranza del Patriarca latino

Patriarca latinoBETLEMME - Nella sua preghiera di Natale a Betlemme, il patriarca latino di Gerusalemme, monsignor Michel Sabbah, ha rivolto un messaggio di pace e speranza e ha chiesto giustizia per i palestinesi.
«Anche da parte israeliana abbiamo visto e sentito nuovi segni e nuove parole. Speriamo che indichino una nuova visione e una nuova decisione», ha detto tra l'altro il patriarca durante il sermone della messa natalizia. Il riferimento era probabilmente al ritiro israeliano da Gaza.

In realtà quest'anno la speranza già si vede a Betlemme dove, dopo cinque anni di Intifada, migliaia di pellegrini e turisti sono tornati per celebrare un Natale quasi sereno sotto una pioggia glaciale e malgrado la costruzione da parte di Israele di un muro che separa la città della Natività da Gerusalemme.
Il patriarca latino ha lanciato un vibrante appello a tutti i leader politici: «Siate costruttori di vita, non di morte. Cercate di capire finalmente che la demolizione, la morte e la lotta hanno portato e porteranno solo demolizione, morte e continuazione della lotta».
Michel Sabbah ha collegato la fine della violenza alla fine dell'occupazione israeliana ed ha nuovamente denunciato la costruzione da parte di Israele di un «muro» di separazione per proteggere Israele dagli attentati, muro che però entra nella Cisgiordania occupata. «La sicurezza per gli israeliani significa libertà e sovranità per i palestinesi» ha poi sottolineato, avvertendo che «le mezze misure, mezza libertà o mezza sovranità non ci porteranno da nessuna parte, mentre ci faranno ricadere in una spirale di violenza e di insicurezza senza fine».

«Quando le ingiustizie finiranno - ha detto ancora il patriarca - la violenza finirà e regnerà la sicurezza. Speriamo di poter cominciare un nuovo periodo in cui qualsiasi violenza finirà da entrambe le parti, israeliana e palestinese» Sabbah ha concluso con l'auspicio di «pace e giustizia per due popoli capaci di vivere l'uno accanto all'altro in pace e da buoni vicini» e con la richiesta di «un Natale di santità e coraggio».
Alla messa di mezzanotte, celebrata nella chiesa accanto alla basilica della Natività, ha assistito anche il presidente palestinese Abu Mazen (Mahmud Abbas). Il suo predecessore Yasser Arafat, deceduto nel novembre 2004, dal 2001 non aveva più potuto parteciparvi a causa del veto israeliano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta: Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo