Martedì 18 Dicembre 2018 | 11:47

GDM.TV

i più visti della sezione

Finanziaria: la Camera approva la manovra, ora si torna al Senato

I sì sono stati 295, 216 i no, due gli astenuti. «Una finaziaria rigorosa, non elettorale» ha commentato il presidente del Consiglio Berlusconi
ROMA - La Camera approva la manovra finanziaria che ora torna al Senato. I sì sono stati 295, 216 i no, due gli astenuti. «Una finaziaria rigorosa, non elettorale» ha commentato il presidente del Consiglio Berlusconi. «Con la fiducia sulla legge finanziaria, l'on. Berlusconi si è assunto la responsabilità di atti governativi a favore anche del fratello»: lo affermano in una nota i presidenti dei gruppi dell'Unione alla Camera dei deputati.

DA BONUS BEBE' A PORNOTAX, LA MANOVRA 2006 DA OGGI ALL'ESAME DEL SENATO PER VIA LIBERA DEFINITIVO
Dal bonus per i figli nati nel 2005 e 2006 (dal secondo in poi) con tetto di reddito a 50.000 euro fino alla pornotax passando per il nuovo patto di stabilità interno per regioni ed enti locali e per il taglio ai costi dela politica: la manovra 2006 passa l'esame della Camera per tornare, per la lettura definitiva, in Senato.
Molte le novità introdotte nel percorso parlamentare e poi aggiustate dal Governo. A partire dal rafforzamento della parte che servirà a 'tenerè sotto controllo i conti pubblici e in particolare l'andamento del deficit. La manovra esce infatti da Montecitorio rafforzata di 3.667 milioni di euro e sale a quota 27,6 miliardi. Tra le misure escluse il condono agricolo (che potrebbe trovar spazio nel decreto milleproroghe, già ribattezzato però 'millepromessè), la tassa sul tubo, sostituita in corsa con una misura analoga, la sanatoria per la patente a punti dichiarata inammissibile dalla presidenza della Camera e l'impiego dei fondi del Tfr che, destinati a migliorare i saldi, secondo molti avrebbero dovuto essere destinati a spesa sociale. Saltano anche una parte dei finanziamenti per le Olimpiadi invernali di Torino e la tassa dell'1% sulle donazioni ai partiti. Tra le novità inserite alla Camera invece anche una norma che consentirà la costruzione sulle spiagge, duramente contestata da Verdi e ambientalisti e una 'sanatorià edilizia per gli immobili delle Ferrovie.

Ecco in sintesi le principali misure della manovra 2006:
TAGLI A ENTI LOCALI: E' la parte 'dolorosà della manovra. Riscrive il patto di stabilità interno con una 'strettà alle spese che esclude solo i Comuni sotto i 5.000 abitanti. Per le regioni la spesa corrente 2006 dovrà essere pari a quella del 2004 meno il 3,8%. Per le spese in conto capitale non si dovrà eccedere la spesa 2004 aumentata del 4,8%. Per province e comuni la spesa corrente non dovrà essere maggiore di quella 2004 meno il 6,5% (per le spese in conto capitale l'aumento è dell'8,1%). Inserito anche un meccanismo per premiare i più virtuosi. Differito al 31 marzo 2006 il termine entro cui gli enti locali dovranno approvare i bilanci di previsione. Gli organi di revisione degli enti locali dovranno trasmettere ogni tre mesi agli uffici della Corte dei Conti una relazione sul bilancio di previsione. Sono inoltre tagliate le risorse al Fondo sociale, cioè al fondo che gli enti locali utilizzano per aiutare i cittadini con maggiori difficoltà.

CONCORDATO FISCALE ANCHE SU 2003-04: Arriva un nuovo concordato preventivo (chiamato programmazione fiscale) che vale per gli anni 2006-2008 e sarà accompagnato da una proposta per 'sanarè i redditi del 2003-2004, evitando così accertamenti e controlli. Il fisco presenterà una proposta ai contribuenti entro 16 ottobre 2006 e il contribuente potrà pagare il 23 (o il 28%) di imposta sostitutiva sui maggiori redditi.

BONUS BEBE' CON TETTO: Arriva un assegno di 1.000 euro per ogni figlio nato o adottato nel 2005 e per i figli dal secondo in su nati o adottati nel 2006. E' previsto un tetto di reddito di 50.000 euro annui.

DETRAIBILI SPESE ASILO: Le spese sostenute per mandare i figli all'asilo saranno detraibili per il 19% fino ad un massimo di 632 euro annui per ogni figlio, in pratica lo sconto massimo sarà di 120 euro.

ARRIVA PORNOTASSA: arriva la pornotassa, o imposta eticà: è un'addizionale del 25% del reddito per chi produce o distribuisce materiale pornografico o che induce alla violenza.

IMPOSTA SU RENDITA CASA AL 12,50%: sulle plusvalenze realizzate per transazioni immobiliari si applica un'imposta del 12,50%, sostitutiva dell'imposta sul reddito. Gli onorari notarili sono ridotti del 20%. Le imposte di registro si pagheranno sul reddito catastale ma sul rogito si indicherà anche il valore reale della compravendita.

TAGLIO 1% COSTO LAVORO: sono tagliati dell'1% i contributi sociali a favore dei datori di lavoro. La misura sostituisce l'intervento sull'Irap.

220 MLN PER PERSONALE P.A.: 220 milioni saranno destinati ai rinnovi contrattuali per il 2004-2005. Le amministrazioni potranno avvalersi anche di contratti a tempo determinato (60% della spesa sostenuta nel 2003).

SANITA': Vengono stanziati 93 miliardi: 91 vanno al fondo sanitario regionale e due agli interventi per ridurre le liste di attesa. Ci sono poi 300 milioni in favore degli specializzandi e 85 per la ricerca medica.

MUTUI GIOVANI COPPIE: Le giovani coppie potranno contare su un aiuto per accendere un mutuo per acquistare la prima casa. Allo scopo è istituito un mini-fondo di 10 milioni di euro.

5 PER MILLE ALLA RICERCA: Solo in via sperimentale l'anno prossimo si potrà destinare il 5 per mille dell'imposta sul reddito alla ricerca e al volontariato.

BLOCCATE ADDIZIONALI: Anche nel 2006 non sarà possibile incrementare le addizionali regionali.

PROROGA PER RISTRUTTURAZIONE CASA, MA IVA AUMENTA: Vengono prorogate a tutto il 2006 le agevolazioni per la ristrutturazione della casa: la detrazione sale dal 36 al 41% ma, alla fine, lo Stato incasserà di più: è infatti risalità l' Iva passando dal 10 al 20%.

DECODER: Viene agevolato l' acquisto di decoder in Sardegna e Valle d' Aosta. L' opposizione ritiene che su questa norma ci sia conflitto di interesse da parte del premier.

SI COSTRUISCE SU SPIAGGE: Montecitorio da il via libera all'introduzione di norme, già previste nel ddl competitività, che consentiranno di edificare anche sulla spiagge per la realizzazione di strutture turistiche.

SANATORIA IMMOBILI FS: Le Fs, e le società controllate - è scritto in uno dei commi approvati - potranno sanare eventuali abusi entro tre anni pagando una somma pari al 10% rispetto a quelle previste dal condono edilizio 2003.

TAGLIO 10% A POLITICI: E' una delle misure bandiera della Finanziaria 2006: arriva un taglio del 10% agli stipendi dei politici. La misura riguarda tutti i parlamentari, i parlamentari europei, i sottosegretari ma anche sindaci, presidenti di provincia e regione. Tagli anche per i gettoni di presenza e, nell'ultima versione, anche per il rettore della scuola superiore dell'economia. Stipendi più leggeri anche al Cnel e all'avvocatura di Stato. Ed eventuali economie di spesa sono attese anche da Camera e Senato.

480 MLN PER AMMORTIZZATORI SOCIALI: per gli interventi di cassa integrazione e di mobilità e disoccupazione sono stanziati 480 mln, relativi anche alle aziende coinvolte dalla pandemia aviaria.

PIANO CASA: Viene proposta l' attuazione di un piano per la costruzione di nuovi immobili popolari da realizzare attraverso la vendita, gestita in accordo con i Comuni, delle vendite delle case Iacp. Il prezzi di vendita va determinato in proporzione al canone dovuto e i proventi potranno essere utilizzati anche per il recupero sociale di quartieri degradati e per azioni in favore di famiglie bisognose.

CONDONO EDILIZIO FS: è una delle ultime novità introdotte. Le Fs, e le società controllate, potranno sanare eventuali abusi entro tre anni pagando una somma pari al 10% rispetto a quelle previste dal condono edilizio 2003.

RIVALUTAZIONE BENI D'IMPRESA: viene riaperto il termine per la rivalutazione dei beni d'impresa, ora estesa anche ai terreni.

STATO SI AUTORIDUCE AFFITTO - Le locazioni pubbliche da proprietari privati saranno rinnovate con una riduzione del 10%.

IMMOBILI A RIENTRO DEBITO: I maggiori introiti che arriveranno dalla vendita di immobili saranno destinati a ridurre il debito. La difesa potrà vendere gli immobili sotto i 400.000 euro anche per trattativa privata.

AUTO BLU E CONSULENZE: Dovranno essere ridotte innanzitutto le spese per consulenze, pubblicità e auto blu. Da questa misura, dopo la sentenza della Corte Costituzionale, sono però stati esclusi Regioni, province e comuni. Le amministrazioni (esclusa la sicurezza) dovranno inoltre assumere mensilmente impegni di spesa per importi non superiori ad un dodicesimo della spesa prevista.

FONDO INDENNIZZI RISPARMIATORI: è costituito un apposito fondo per indennizzare i risparmiatori vittime di frodi finanziarie e danneggiati dal default dei titoli argentini. Viene alimentato dai depositi dormienti bancari e assicurativi.

300 VETERINARI CONTRO AVIARIA: per fronteggiare il rischio di pandemia aviaria è autorizzata l' assunzione i 300 veterinari e la trasformazione in rapporto di lavoro triennale gli attuali rapporti di collaborazione.

APPALTO UNICO PER CENTRI ACCOGLIENZA: La misura, voluta dalla Lega, prevede che ci sia uno schema unico, su tutto il territorio nazionale, di capitolato di gara d'appalto per la realizzazione e gestione dei centri di accoglienza.

RICETTE ON LINE: Tra le molte novità in tema di sanità arriva la ricetta on line: medici e pediatri dovranno trasferire almeno il 70% delle prescrizioni in rete. Altrimenti multa di 2 euro a ricetta.

FONDO PER EMERGENZE 'ARTISTICHE', 3 MLN PER AMBIENTE : Durante l'iter della Finanziaria viene chiusa al pubblico la Domus Aurea a Roma perchè si rischia il crollo. Arrivano così 4 milioni da destinare al consolidamento. Altri 10 milioni sono più in generale destinati alla salvaguardia dei beni culturali. Un milione l'anno, dal 2006 al 2008, infine è destinato all'innovazione delle tecnologie metodologiche per fronteggiare i rischi ambientali.

RINFORZATO RUOLO CORTE CONTI: Il fondo per il funzionamento della magistratura contabile viene incrementato di 10 milioni. La Corte dei Conti giocherà un ruolo di primo piano nel controllo, anche preventivo, della spesa pubblica.

SANATORIA PER CONDANNATI DA CORTE CONTI: Basterà pagare il 10% della somma stabilita per sanare la propria posizione se condannati per danni economici allo Stato dalla Corte dei Conti.

SPESA PUBBLICA SOTTO CONTROLLO: E' stato il pallino del ministro Tremonti: rinforzare il controllo sulla spesa pubblica. Per questo sono state previste una serie di misure come il ricorso alle Convenzioni della Consip per gli acquisti centralizzati. Le amministrazioni dovranno inoltre inviare una comunicazione (ogni tre mesi) alla Ragioneria con le informazioni sugli acquisti o vendite di immobili.

TASSA SU CONCESSIONI IDROELETTRICHE: i titolari di concessioni elettriche verseranno, entro febbraio 2006, un canone aggiuntivo unico di 3.600 euro per MW di potenza. Si stima un incasso annuale di 60 milioni (10 vanno ai comuni) - PER SICUREZZA 2.500 ASSUNZIONI: 2.500 assunzioni (1.500 per la Polizia) per garantire ordine e sicurezza pubblica.

PERSONALE PUBBLICO VIAGGIA IN ECONOMICA: Altra misura per risparmiare: il personale della pubblica amministrazione che si reca in viaggio di servizio si vedrà rimborsare solo il biglietto in economica.

FONDO MOBILITA': Per favorire i processi di mobilità nel personale della P.A. sarà istituito un fondo di 20 milioni.

DISTRETTI PRODUTTIVI: vengono istituiti i distretti produttivi che saranno considerati, ai fini fiscali, come un'unica impresa.

100 MLN A FORZE DELL'ORDINE: Arrivano 100 milioni all'Interno per «esigenze infrastrutturali» e di investimento delle Forze dell'ordine. E 50 milioni vanno ai Carabinieri.

ENTI INUTILI: potranno essere attribuiti, pendenze giudiziarie ed economiche comprese, ad una società esterna, una sorta di bad-company.

8 MLN A PARENTI VITTIME USTICA: 8 milioni sono destinati ai parenti delle vittime della strage di Ustica.

30 MLN PER FONDO ADOZIONI INTERNAZIONALI: 10 milioni l'anno per il triennio sono stanziati a favore del Fondo per le adozioni internazionali, 6 mln per contrastare lo sfruttamento sessuale di minori.

ISTITUITO FONDO PER INNOVAZIONE: viene istituito il fondo per l'innovazione tecnologica, sulla base dell'accordo di Lisbona, ma gli interventi partiranno dal 2007.

20 MLN PER CRISI INDUSTRIALI: 20 milioni saranno destinati a sostenere situazioni di crisi industriale.

35 MLN PER PROROGA CONTRATTI LSU: entro il tetto di 35 mln, per il solo 2006, è consentita la proroga dei contratti per i lavoratori socialmente utili nei comuni con meno di 50.000 abitanti, un provvedimento divenuto noto come 'emendamento pro-Messinà.

SOLDI PER TAV: Per proseguire gli interventi dell'alta velocità vengono concessi a Ferrovie contributi quindicinali di 85 milioni a partire dal 2006 e di 100 milioni dal 2007. Altri 15 milioni per la Milano-Genova e la Milano-Verona.

NORMA 'TAGLIA-CARTA': Le Pubbliche amministrazioni potranno trasferire su supporti informatici le comunicazioni con i cittadini. Tali comunicazioni, una volta stampate, avranno lo stesso valore del 'cartaceò.

AUTORITA', PARTE AUTOFINANZIAMENTO: La norma che prevedeva il totale autofinanziamento delle Authority è stata ammorbidita durante l'iter. L'ultima versione prevede che l'autofinanziamento riguardi solo la parte non coperta dallo Stato.

ARRIVANO POISON PILLS: in previsione delle privatizzazioni di aziende a rilevante partecipazione pubblica, sono introdotte le cosiddette 'pillole avvelenatè, strumenti finanziari finalizzati a rendere più difficile le scalate finanziarie.

AGEVOLAZIONI TARIFFE ELETTRICHE: Viene fissato un termine entro il quale dovrà essere definito il criterio per l' agevolazione delle tariffe elettriche, con una revisione della fascia sociale a favore delle famiglie svantaggiate.

INFRASTRUTTURE: Arrivano 200 milioni per 15 anni a partire dal 2007 per finanziare: interventi nel settore idrico, potenziamento del passante di Mestre, sistema Pedemontano lombardo, sistema accessibilità Valcamonica, accessibilità Valtellina, autorità portuali, corridoio tirrenico (Lazio-Campania), autostrada Asti-Cuneo.

ISPA INCORPORATA IN CASSA DD.PP: Infrastrutture Spa sarà fusa per incorporazione in Cassa depositi e prestiti spa.

NASCE BANCA DEL SUD: Parte con un investimento di 5 milioni la Banca del Sud.

RAFFORZAMENTO GDF: La Guardia di Finanza, impegnata nell'opera di contrasto all'economia sommersa, potrà contare su un contributo di 40 milioni annui.

FREGATE FREEM: Arrivano fondi per il completamento del programma Freem (fregata europea multimissione) e per la loro successiva acquisizione.

1 MLD PER MISSIONI PACE: Stanziato un miliardo nel 2006 per consentire la proroga delle missioni di pace internazionali. Altri 850 milioni in 15 anni (55 mln l'anno) sono destinate alle operazioni internazionali interforze.

63 MLN PER CANCELLAZIONE DEBITO: E' previsto un impegno di 63 milioni per partecipare all'iniziativa del G8 per la cancellazione del debito dei paesi più poveri.

RICOSTRUZIONI TERREMOTI: Il comma 101 della Finanziaria contiene una serie di finanziamenti per l'opera di ricostruzione post terremoto in molte regioni italiane.

2 MILIONI PER CAMPIONATI MONDIALI CICLISMO: Per i campionati mondiali di ciclismo che si svolgeranno nel 2008 arriva un contributo di 2 milioni.

80 MLN PER RIFORMA AUTOTRASPORTO: Tra le misure dedicate all'autotrasporto c'è anche un contributo di 80 milioni per favorire la riforma del settore.

94 MLN CONTRIBUTO A SICILIA: Il contributo di solidarietà nazionale alla Sicilia sarà di 94 milioni nel 2006.

NIENTE IMPOSTA PUBBLICITA' PER SPORT DILETTANTI: La pubblicità in impianti sportivi sotto i 3.000 posti non è più soggetta a imposta.

FINANZIAMENTI A FIERA MILANO: La norma è stata molto contestata: 2,5 milioni andranno per il completamento delle opere per la Fiera di Milano.

NON SI VERSA SE DICHIARAZIONE SOTTO 12 EURO: La norma è stata inserita in Senato: non si deve pagare, nè si può chiedere il rimborso, se dalla dichiarazione dei redditi risulta una cifra inferiore ai 12 euro.

FONDO STUDENTI FUORI SEDE - Un fondo si 25 mln è istituito per le esigenze abitative degli studenti universitari fuori sede.

ENI IN SNAM: L'obbligo di ridurre entro il 20% la partecipazione dell'Eni in Snam-Rete gas slitta dal luglio 2006 al 31 dicembre 2008.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo

 
Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta