Giovedì 18 Aprile 2019 | 12:21

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLetteratura
Il calcio femminile con ironia: a Bari la presentazione del libro di Christian Montanaro

Il calcio femminile con ironia: a Bari la presentazione del libro di Christian Montanaro

 
TarantoLieto Evento
Martina, nascono 2 cavalli murgesi gemelli: Pamela e Pantaleo

Martina, nascono 2 cavalli murgesi gemelli: Pamela e Pantaleo

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
LecceA campi Salentina
Intrappolato con auto nel passaggio a livello: paura per anziano

Intrappolato nel passaggio a livello: paura per anziano

 
BrindisiIl caso
Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 
PotenzaParco del Pollino
Il parco naturalistico «Viggianello Waterland» diventa realtà

Il parco naturalistico «Viggianello Waterland» diventa realtà

 

Ex Jugoslavia - I ricercati per crimini di guerra

L'AJA (Olanda) - Dopo l'arresto del generale croato Ante Gotovina oggi alle Canarie, è ancora lungo l'elenco dei latitanti della ex Jugoslavia ricercati per crimini di guerra o contro l'umanità dal Tribunale speciale dell'Aja.

• Sfugge da oltre 10 anni alla giustizia Radovan Karadzic, l'ex capo politico dei Serbi di Bosnia. Dal 1995 è infatti accusato di genocidio, crimini di guerra e crimini contro l'umanità per il ruolo che ha avuto nella pulizia etnica avvenuta nella guerra di Bosnia-Erzegovina che in tre anni, dal 1992 al 1995, ha provocato oltre 200 mila morti.
Ex Jugoslavia - Karadzic e Mladic
• Stesse accuse per l'alter ego militare di Karadzic: anche Ratko Mladic è accusato di genocidio, crimini contro l'umanità e crimini di guerra, compiuti dalle truppe al suo comando nella guerra di Bosnia.

• Ricercato dalla giustizia è anche Goran Hadzic, l'ex presidente della repubblica serba, autoproclamatasi di Krajina, che si estendeva su circa un terzo del territorio croato durante la guerra (1991-1995).
Poco dopo essere stato citato in giudizio, nel luglio del 2004, Hadzic è scomparso.

• Altro latitante è Stojan Zupljanin, ex rappresentante della repubblica serba Krajina in Bosnia-Erzegovina e accusato di crimini di guerra e contro l'umanità per il suo ruolo nell'annientamento delle comunità di musulmani e croati nel nord-ovest della Bosnia.

• Ci sono infine due generali, il serbo Vlastimir Djordjevic accusato di crimini di guerra in Kosovo che si sarebbe nascosto in Russia, e Zdravko Tolimir, ex alto ufficiale serbo di Bosnia ricercato per il massacro di Srebrenica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

 
La pizzica sulla Piazza Rossa: Mosca tarantata dalla Puglia

La pizzica sulla Piazza Rossa: Mosca tarantata dalla Puglia

 
Ruspe a Borgo Mezzanone

Ruspe nella baraccopoli di Borgo Mezzanone: impegnati 209 agenti

 
Lecce, vede mostra Van Gogh in realtà virtuale e scatta foto: il video diventa virale su Fb

Lecce, vede mostra Van Gogh in realtà virtuale e scatta foto: il video diventa virale su Fb

 
S.Spirito, in cella due rapinatori terrore dei supermercati della zona

S.Spirito, in cella due rapinatori terrore dei supermercati della zona

 
Parigi, Notre Dame come il Petruzzelli: la distruzione sotto gli occhi del mondo

Parigi, Notre Dame come il Petruzzelli: la distruzione sotto gli occhi del mondo

 
Enrico Nigiotti a Lecce, tra standing ovation e un'ode al pasticciotto

Enrico Nigiotti a Lecce, tra standing ovation e un'ode al pasticciotto