Lunedì 18 Gennaio 2021 | 09:22

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Manfredonia, il vaccino non c'è: cittadini in ansia

Manfredonia, il vaccino non c'è: cittadini in ansia

 
PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

La Puglia nuovo snodo per il Mediterraneo

TARANTO - «Questo è un porto straordinario che avrà tutte le infrastrutture, dalle ferrovie alle strade, alle autostrade, necessarie per collegare il porto col retroporto». Lo ha affermato il ministro per le Infrastrutture e per i Trasporti, Pietro Lunardi, inaugurando oggi a Taranto l'apertura al traffico della nuova strada Anas 286 di collegamento per la statale 7 Appia e la 106 Jonica con il varco nord per il porto di Taranto. Oltre a lui c'erano il presidente dell'Anas, Vincenzo Pozzi, il sottosegretario Guido Viceconte e amministratori regionali e locali.
«Nel sistema pugliese - ha detto Lunardi - il porto di Taranto potrà diventare uno più importanti del Mediterraneo, come lo stanno diventando Civitavecchia e anche Bari e Brindisi che, collegati al porto di Taranto, creeranno un 'hub' unico del Mezzogiorno».
Il ministro ha assicurato che le risorse finanziarie ci sono.
«Basta vedere - ha detto - quello che abbiamo fatto in questi quattro-cinque anni per la Puglia. Abbiamo sbloccato tutti i vecchi finanziamenti, soprattutto per la parte ferroviaria. Oggi stiamo lavorando soprattutto sulla Bari-Taranto perchè la consideriamo di collegamento fra il porto di Taranto ed il cuore dell'Europa, oppure sull'elettrificazione della Taranto-Lecce. C'è tutta una serie di opere che abbiamo avviato, abbiamo trovato i finanziamenti e molte opere sono anche in approvazione per gli anni futuri».
Secondo il ministro, tutto il lavoro impostato sarà pronto entro il 2007-2008. «Una volta creato questo sistema, sia ferroviario che stradale e autostradale - ha sottolineato il ministro - credo che i tre porti di Bari, Brindisi e Taranto, diventeranno una forza straordinaria come punti di riferimento per il Mezzogiorno soprattutto dopo che è stato approvato in questi giorni il Corridoio 8. E' quello che va da Bari a Brindisi, a Durazzo, a Varna e sarà un collegamento con il Mar Nero, quindi con il bacino delle materie prime di cui abbiamo bisogno e che dovranno poi gravitare sul Mezzogiorno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400