Martedì 19 Gennaio 2021 | 16:56

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'iniziativa
Bari, l'Accademia delle Belle Arti nell'ex Caserma Rossani: al via il progetto da 1 mln

Bari, l'Accademia delle Belle Arti nell'ex Caserma Rossani: al via il progetto da 1 mln

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
TarantoLa protesta
Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
PotenzaLa pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Previti: rispetto questa sentenza come si rispetta un colpo di pistola

ROMA - «Rispetto questa sentenza come si rispetta un colpo di pistola, un'esecuzione pianificata». Così Cesare Previti commenta la sentenza del processo d'appello emessa oggi dai giudici di Milano.
«Dovrei essere sorpreso - sottolinea Previti - di una condanna che arriva al termine di un processo partito da un teste integralmente falso, che addirittura ha recentemente confessato di essere stato imbeccato ed eterodiretto, come io sostenevo da dieci anni, un dibattimento fondato su un fascicolo di prove inesistenti, inventate, e quindi cadute proprio perchè inventate, dal quale sono scomparsi atti e documenti molto importanti, comunque in grado di dimostrare ancora di più la mia totale e assoluta innocenza, dove in sede d'appello non trova spazio nemmeno la ritrattazione del testimone d'accusa». «Ma - aggiunge - non sono meravigliato. perchè sono anni che subisco dei non processi».
«Naturalmente - conclude - continuerò a battermi fino in fondo, per ottenere ciò che nessuno finora mi ha dato: giustizia. E' un diritto della collettività, di cui faccio parte, accertare fino a che punto il sistema giudiziario è malato, se è moribondo o, addirittura, morto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400