Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 13:34

GDM.TV

Storie e leggende L'EPIFANIA

BefanaIn Francia, nel giorno dell'Epifania si usa preparare un dolce speciale, la Galette des Rois, all'interno del quale si nasconde una fava o un pupazzetto di porcellana. Chi la trova diventa, per quel giorno, il re o la regina della festa.
In Islanda, invece, il 6 gennaio è chiamato il "tredicesimo", in quanto da Natale fino a questa data trascorrono 13 giorni. Questo è l'ultimo giorno del periodo festivo, nel quale si dice addio al Natale. Si inizia con una fiaccolata, alla quale partecipano anche il re e la regina degli elfi. A metà strada arriva anche l'ultimo dei Babbo Natale, il tredicesimo (il primo Babbo Natale arriva l'11 dicembre e poi ne arriva uno ogni giorno fino a Natale, poi dal 25 dicembre in poi ne va via uno al giorno). La fiaccolata finisce con un falò e con dei fuochi d' artificio.
In Spagna, il 6 gennaio tutti i bambini si svegliano presto e corrono a vedere i regali che i Re Magi hanno lasciato loro. La tradizione raccomanda, il giorno precedente l'epifania, di mettere davanti alla porta un bicchiere d'acqua per i cammelli assetati, qualcosa da mangiare ed una scarpa. In molte città si tiene il corteo dei Re Magi, in cui i Re sfilano per le vie cittadine su dei carri decorati.
Questo è il giorno della venuta dei Re Magi anche in Germania. Spesso i preti ed i chirichetti vanno nelle case per chiedere delle donazioni, recitando qualche verso o intonano una canzone sacra. Le persone di religione cattolica si recano in chiesa, a messa, ma in Germania il 6 Gennaio non è un giorno festivo, si lavora come solito e i bambini vanno a scuola.
In Romania il giorno della venuta dei Re Magi è un giorno festivo. Ancora oggi in alcuni paesi i bambini vanno lungo le strade e bussano alle porte per chiedere se possono entrare per raccontare delle storie. Di solito, come compenso, ricevono qualche spicciolo. Anche i preti vanno di casa in casa per benedire le abitazioni.
Anche in Ungheria, il giorno dell'Epifania i bambini si vestono da Re Magi e vanno di casa in casa portandosi dietro un presepe e ricevendo in cambio qualche soldo.
La Russia, che fa capo alla chiesa ortodossa, celebra il Natale il 6 gennaio. Secondo la leggenda, i regali vengono portati da Padre Gelo, accompagnato da Babuschka ,una simpatica vecchietta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Con "ToroTen" si corre per beneficenzaBarletta, il 27 gennaio la gara più cool

Con "ToroTen" si corre per beneficenza
Barletta, il 27 gennaio la gara più cool

 
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
Neglia e Floriano firmano la rimontaecco le immagini dei gol del Bari

Neglia e Floriano firmano la rimonta
ecco le immagini dei gol del Bari

 
Violenze e minacce a bimbi autistici: arrestate 4 educatrici a Noicattaro

Violenze e minacce a bimbi autistici: arrestate 4 educatrici a Noicattaro VD

 
Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

 
San Cataldese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

San Cataldese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, rivedi la diretta

 
Novità per Daniele Lanave, Raissa incontra Mad Dopa, la Gae Campana Band canta il Gargano di Andrea Pazienza

Novità per Daniele Lanave, Raissa incontra Mad Dopa, la Gae Campana Band canta il Gargano di Pazienza

 
Il presidente si racconta in tv su Rai2"Il Bari? Per me è una nuova fede calcistica"

Il presidente si racconta in tv su Rai2
"Il Bari? Per me è una nuova fede calcistica"

 
Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio

Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio