Lunedì 10 Dicembre 2018 | 08:22

GDM.TV

i più visti della sezione

Allarme Tevere, le misure della regione Lazio

ROMA - Si è conclusa la riunione del Comitato operativo della protezione civile nazionale a cui ha partecipato anche l'Ardis (l'agenzia regionale per la difesa del suolo) e le autorità competenti della Regione Lazio per pianificare gli interventi per gestire al meglio lo stato di preallarme dovuto alla piena del Tevere. Queste le misure in atto per fronteggiare l'emergenza.
Nel comune di Fiumicino l'Ardis ha predisposto, fin da questa mattina, dei presidi territoriali idraulici di vigilanza supportati dai volontari della protezione civile regionale localizzati presso il Passo della Sentinella all'altezza del Faro con due fuoristrada della protezione civile regionale e uomini del volontariato. All'idroscalo di Ostia, sulla sinistra del Tevere, in prossimità della foce, è presente un automezzo della protezione civile regionale con uomini del volontariato.
Per quanto riguarda la zona del Tevere che attraversa Roma sono a disposizione del funzionario di polizia idraulica dell'Ardis a Ponte Milvio 4 macchine della protezione civile con uomini del volontariato.
La misura si è resa necessaria per controllare la situazione dei galleggianti nel tratto del fiume compreso tra ponte Castel Sant'Angelo e ponte Duca D'Aosta. Nei pressi del ponte della Portuense su rio Galeria (affluente del Tevere), dopo la Magliana, è già sul luogo un automezzo con i volontari della protezione civile. Un altro automezzo con gli uomini della protezione civile coordinati dal personale di polizia dell'Ardis è sotto il ponte dell'Olimpica, sulla destra del Tevere, al controllo della golena dove c'è un insediamento di un campo nomadi.
«Abbiamo avuto un evento di piena che si è manifestato in prima battuta sul Paglia - ha detto l'ingegner Francesco Mele, commissario straordinario dell'Ardis - un affluente del Tevere che interessa tre regioni: Toscana, Umbria e Lazio. Un evento particolarmente intenso con una portata di piena di 900/1000 metri cubi al secondo. Contemporaneamente si è verificata un'altra piena dalla porzione umbra del bacino del Tevere, all'altezza di Pontenuovo di Forgiano con una portata di 1.200 metri cubi al secondo».
«Si è manifestata l'esigenza di evitare che le due piene si sovrapponessero e per sfalsarle abbiamo operato in accordo con il gestore della diga di Corsara La diga ha incassato l'acqua proveniente dal bacino umbro del Tevere mentre veniva fatta defluire la portata d'acqua proveniente dal Faglia. Questo - continua l'ingegner Mele- ha provocato un innalzamento rapido del livello del bacino di Corbara che da 132 metri è passato a 137 metri circa, tenendo conto che la massima ritenuta dell'invaso è di 138 metri sul livello del mare. Grazie a questa misura l'intensità della piena è stata decisamente inferiore se le due piene si fossero incanalate insieme».
«I due eventi sfasati e accodati -prosegue- faranno sì che la piena che interesserà la zona di Roma durerà qualche giorno. A partire dal pomeriggio di oggi dovrebbe superare i dodici metri idrometrici a Ripetta con una portata di circa 1.200 metri cubi al secondo. Portata che si trasferirà alla foce nel giro di circa 10-12 ore e che impegnerà le zone critiche dell'Idroscalo e di Passo della Sentinella. Porremo particolare attenzione sul fenomeno meteo marino. I venti dai quadranti occidentali - conclude Francesco Mele - ostacolano il libero deflusso delle acque alla foce del Tevere e possono provocare innalzamenti locali particolarmente critici».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta

 
Porto di Taranto, ecco l' ingresso spettacolare della portaerei Cavour

Porto di Taranto, ecco l'ingresso spettacolare della portaerei Cavour