Domenica 17 Gennaio 2021 | 07:57

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

 
LecceL'evento
La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
TarantoIl caso
Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

 
Potenzazona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 

In Italia oltre 5mila bambini invisibili

FIRENZE - Anche l'Italia ha i suoi «bambini invisibili»: sono 5.540. Lo affermano Unicef-Italia e Caritas Italiana in un rapporto che sarà presentato a giorni. Ad anticipare il dato è stato il presidente dell'Unicef-Italia, Antonio Sclavi, alla celebrazione della Giornata mondiale dell'infanzia che si sta tenendo all'Istituto degli Innocenti.
I 5.540 «bambini invisibili» sono i bambini immigrati non accompagnati e come tali - ha precisato Sclavi - non registrati. Si trovano in centri di accoglienza, negli istituti, nelle case famiglia ma «non hanno un nome, non sanno la lingua, non hanno un genitore che se ne prenda cura di loro». Sclavi ha anche ricordato che fra un anno l'Italia ha l'appuntamento con la chiusura degli istituti e che l'Unicef più volte si è detto a favore di centri di accoglienza in cui il bambino possa avere un contatto anche con il mondo esterno. A suo avviso, comunque, i bambini ancora in istituto sono pochi, ma per lo più si trovano nel meridione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400